Il fatto

Minorenni accusati di rapina, la vittima li scagiona con un sms

Erano stati trovati in possesso della bicicletta rubata a Pioltello a un 16enne di Melzo. Ma loro l'avevano solo raccolta da terra.

Minorenni accusati di rapina,  la vittima li scagiona con un sms
Cronaca Martesana, 12 Dicembre 2020 ore 14:02

Sono stati accusati di essere complici in un pestaggio con rapina avvenuto a inizio mese a Pioltello. Invece erano completamente estranei ai fatti. A scagionarli un messaggio inviato a uno di loro dalla vittima.

Minorenne rapinato

L’episodio risale a inizio novembre quando i Carabinieri della Tenenza di Pioltello hanno denunciato alla Procura dei minori tre giovani trovati in possesso della bicicletta che era stata rubata con la forza a un sedicenne residente a Melzo. In quel momento la vittima avrebbe affermato di riconoscere nei tre alcune delle persone che avevano preso parte al crimine perpetrato poco prima. Ma non era così.

Scagionati da un messaggio

Si è trattato di un malinteso, o meglio i tre giovani si trovavano nel luogo sbagliato al momento sbagliato. Infatti si stavano dirigendo verso la Stazione quando hanno trovato in terra abbandonata la bicicletta del 16enne. L’hanno raccolta incuranti di verificare la provenienza, quindi sono stati fermati dai Carabinieri. A scagionarli, però, sarebbe un messaggio della stessa vittima che successivamente avrebbe scritto a uno di loro affermando che non c’entravano nulla con quanto era accaduto.

La notizia completa potete trovarla sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile per Pc, smartphone e tablet

TORNA ALLA HOME. 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità