Lamentele dei residenti

Incendio in un appartamento Aler a Cernusco sul Naviglio, dopo un anno la casa è abitata dai piccioni

Nella tragedia persero la vita due donne, madre e figlia.

Incendio in un appartamento Aler a Cernusco sul Naviglio, dopo un anno la casa è abitata dai piccioni
Cronaca Martesana, 30 Gennaio 2021 ore 10:41

E' trascorso quasi un anno dal tragico incendio al terzo piano della scala E delle case Aler di via don Sturzo a Cernusco sul Naviglio. Da allora l'alloggio è ancora sotto sequestro ed è diventato un ricettacolo di piccioni.

6 foto Sfoglia la gallery

Tragedia alle Aler

Era il 27 febbraio 2020 quando si verificò la tragedia. Il palazzo fu evacuato, ma le due inquiline, Liliana Noal, di 87 anni, invalida, e la figlia Maria Mento, di 51, rimasero all'interno e persero la vita. Le fiamme distrussero completamente l'appartamento. Per sicurezza furono dichiarati inagibili anche gli immobili al piano superiore e a quello inferiore. La Procura pose il locale sotto sequestro per consentire le indagini su quanto accaduto. Sin dall'inizio c'era il sospetto che si fosse trattato di un atto volontario.

Da allora è tutto fermo e i Vigili del Fuoco non sono nemmeno potuti entrare per verificare che la stabilità delle solette, cosa che consentirebbe eventualmente di sistemare gli alloggi sopra e sotto per farvi rientrare gli inquilini (oggi ospitati in altre due case nello stesso complesso residenziale).

Un ricettacolo di piccioni

Ovviamente le finestre dell'appartamento non ci sono più e così gli ambienti hanno iniziato a riempirsi di piccioni che hanno nidificato all'interno. Il degrado portato da una simile situazione sta creando parecchio malumore soprattutto tra i residenti della scala.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 30 gennaio 2021.