Cronaca
Incredibile

Fa un incidente senza patente: scambia la moto con il monopattino, ma non la fa franca

Un trentenne di Brembate ha provato invano a evitare una sanzione da cinquemila euro.

Fa un incidente senza patente: scambia la moto con il monopattino, ma non la fa franca
Cronaca Isola, 21 Ottobre 2021 ore 12:47

Fa un incidente senza patente: scambia la moto con il monopattino, ma non la fa franca. La vicenda ha coinvolto un trentenne di Brembate che si è preso una multa di cinquemila euro.

Fa un incidente senza patente: trentenne di Brembate scambia la moto con il monopattino

Senza patente fa un incidente, se ne va e poi ritorna sul luogo del sinistro a bordo di un monopattino per cercare di far credere agli agenti che al momento del sinistro era a bordo di quel mezzo. Ma non ci sono cascati e si è quindi preso 5mila euro di multa. Il fatto è avvenuto nei giorni scorsi a Brembate, quando una pattuglia del Corpo di Polizia Intercomunale che raggruppa le Municipalità di Brembate, Capriate San Gervasio e Boltiere, è intervenuta in via Veneto all’intersezione con via Grignano per un incidente stradale che ha coinvolto un’autovettura e un motociclo.

Le indagini

Giunti sul posto i vigili hanno constatato che i veicoli erano stati rimossi e in particolare, il centauro, un cittadino italiano di 30 anni residente a Brembate si era presentato in sella a un monopattino. Per effettuare i rilievi tecnici relativi al sinistro e assumere le informazioni utili dai coinvolti e dai testimoni, gli agenti hanno notato che il mezzo elettrico non aveva ricevuto danni. Così hanno dapprima sentito i presenti, i quali hanno dichiarato che il brembatese aveva avuto l’incidente alla guida di un motociclo e poi hanno svolto un ulteriore controllo tramite le telecamere di videosorveglianza installate sul territorio comunale. Dai fotogrammi si è potuto notare il brembatese che entrava nella propria abitazione a bordo dello scooter e ne usciva dopo qualche istante col monopattino per recarsi sul luogo del sinistro.

La multa

Messo alle strette lui stesso ha quindi ammesso la realtà dei fatti e di aver agito così in quanto aveva la patente di guida revocata da giugno 2020 con un provvedimento del prefetto di Bergamo.
I funzionari gli hanno quindi contestato una sanzione di 5.000 euro e applicato il fermo del veicolo per avere guidato senza essere in possesso del documento di guida.