svolta nelle indagini

Precipitato dal sesto piano a Segrate, probabilmente non fu suicidio

Si ipotizza ora un tragico incidente. La fidanzata: "Eravamo felici, pronti per andare in ferie".

Precipitato dal sesto piano a Segrate, probabilmente non fu suicidio
Martesana, 04 Ottobre 2020 ore 09:56

Il 5 agosto 2020 era precipitato dal sesto piano di una palazzina. Si era pensato a un gesto volontario, ma lo scenario potrebbe essere diverso.

L’ipotesi del tragico incidente

Il 5 agosto 2020 il 24enne Claudio Romanoni è stato trovato morto dopo essere precipitato dal sesto piano di un appartamento in via Monzese a Segrate. La fidanzata Rubi Perez aveva subito escluso che si fosse trattato di un gesto volontario. E potrebbe aveva ragione. Inizialmente l’ipotesi più accreditata era il suicidio. Anche se le indagini sono ancora in corso, si fa invece sempre più strada ora la possibilità che invece si sia trattato di un fatale incidente. In questi mesi i Carabinieri della Compagnia di San Donato Milanese hanno svolto indagini e accertamenti sulla vicenda e pare siano arrivati a una svolta.

Doveva partire per le vacanze

“E’ impossibile che si sia suicidato, eravamo felici e pronti per partire per le vacanze per le Canarie – ha detto la fidanzata – Non può essersi tolto la vita, deve essere successo qualcosa d’altro  Al momento, però, si sa molto poco e invece io e i familiari vorremmo avere delle risposte”.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli e l’intervista completa nella Gazzetta della Martesana in edicola e online da sabato 3 ottobre 2020.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia