Cronaca
Sul posto i Carabinieri

Dramma della povertà: 44enne trovato morto in un box

La scoperta è avvenuta questa mattina a Cologno Monzese. Per l'uomo non c'era più nulla da fare.

Dramma della povertà: 44enne trovato morto in un box
Cronaca Martesana, 08 Gennaio 2022 ore 11:25

Triste scoperta questa mattina, sabato 8 gennaio 2022. Un uomo di 44 anni è stato trovato morto nel garage in cui viveva a Cologno Monzese.

Cologno Monzese, 44enne trovato morto

La scoperta è avvenuta questa mattina, sabato 8 gennaio 2022, poco dopo le 9 in via Felice Cavallotti 72 a Cologno Monzese. Un uomo di 44 anni è stato trovato senza vita in un grande garage che si trova all'interno di una corte. Sul posto sono arrivate un'automedica e un'ambulanza, ma purtroppo non c'è stato nulla da fare. I Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni stanno raccogliendo le testimonianze tra i residenti cercando di far chiarezza sull'accaduto.

Viveva in un box

All'interno del piccolo comprensorio c'è anche un grande garage. Non vi sono dubbi sul fatto che l'uomo vivesse lì dentro: lo spazio era stato attrezzato come un mini appartamento. La sua salma è stata rinvenuta proprio sul letto a una piazza su cui dormiva. Nel box ci sono anche mobili e tutti gli effetti personali. Ad avvisare i Carabinieri è stato un clochard che da un po' di tempo non aveva notizie del conoscente.

"Lo vedevamo ogni tanto al cancello di ingresso, ma non abbiamo idea di chi sia - ha raccontato un residente - Capitava che qualcuno gli desse qualche euro per comprarsi da mangiare, ma non era di molte parole".

Il freddo pungente delle notte è tra le ipotesi sulle cause del decesso, ma i militari al momento non escludono alcuna pista e stanno indagando a 360 gradi anche se propendono per una morte naturale. Una volta che la scientifica avrà terminato i rilievi, l'autorità giudiziaria valuterà se disporre l'autopsia.

La triste scoperta ha sollevato commozione e preoccupazione:

"Non si può morire così - ha commentato un colognese - E' assurdo che nessuno si sia reso conto di come viveva. Si dovrebbe pensare di più al prossimo, non voltare la testa dall'altra parte. Questa tragedia poteva essere evitata se qualcuno l'avesse aiutato".