Cronaca

Daniele Potenzoni è in un monastero a Roma? Una lettera anonima riapre il caso

Una lettera anonima riapre il caso.

Daniele Potenzoni è in un monastero a Roma? Una lettera anonima riapre il caso
Cronaca Melzese, 11 Ottobre 2019 ore 11:51

Una lettera anonima e il racconto di una suora riaprono il caso di Daniele Potenzoni, il disabile di Pantigliate scomparso il 10 giugno 2015 a Roma.

Daniele Potenzoni è in un monastero?

"Daniele si trova nel monastero di Santa Chiara in via Vitellia a Roma". Così una lettera anonima ha allertato la trasmissione "Chi l'ha visto?", che da anni segue la vicenda del pantigliatese, scomparso quando aveva 36 anni mentre con un gruppo di altri disabili si apprestava a partecipare a un'udienza con il Papa.

Il servizio televisivo andato in onda mercoledì 9 ottobre 2019, ha riacceso le speranze della famiglia, che recentemente aveva deciso di affidarsi anche all'Interpol ipotizzando che Daniele potesse essere all'estero. Una suora, poi, ha affermato di aver visto un giovane molto somigliante al pantigliatese, pur senza esserne sicura. Quando ha visto la foto che l'inviato le ha mostrato ha subito pronunciato il nome Daniele, parlando di un povero che la sera prima si sarebbe recato al monastero per chiedere da mangiare. "Gli ho portato un panino - ha raccontato la religiosa - E' la prima volta che lo vedo".

Le suore hanno poi spiegato che raramente i poveri che si presentano alla porta per chiedere aiuto ritornano, ma le speranze in casa Potenzoni si sono riaccese.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter