Cronaca
Addio

Coronavirus, Segrate piange il secondo nonno vigile

Prima Giuseppe Belviso, ora la scomparsa di Gianpiero Luppo: prestava servizio a Rovagnasco

Coronavirus, Segrate piange il secondo nonno vigile
Cronaca Martesana, 05 Aprile 2020 ore 09:26

Coronavirus, Segrate piange il secondo nonno vigile. Prima Giuseppe Belviso, ora la scomparsa di Gianpiero Luppo: prestava servizio a Rovagnasco.

Addio al secondo nonno vigile per il Coronavirus

Il sindaco Paolo Micheli lo ha voluto ricordare con una foto scattata un anno fa, mentre (con grande fierezza) indossava la sua divisa "d'ordinanza". Luppo era uno dei due volontari che seguivano i bambini all'entrata e all'uscita da scuola, all'altezza dell'attraversamento pedonale di via Nenni.

"Dopo Giuseppe Belviso ci lascia anche un altro volontario amico dei bambini. Lo ricorderemo come nella foto scattata un anno fa, fiero di indossare la divisa e di essere sempre presente e disponibile all'attraversamento pedonale di via Nenni. Non lo dimenticheranno tutti i suoi bambini e bambine, le mamme e i papà della scuola elementare del quartiere e della materna Arcobaleno. Non dimenticheremo Gianpiero e il suo buon cuore. La nostra città si stringe in un abbraccio di riconoscenza e di vicinanza alla sua famiglia come partecipa anche all’immenso dolore delle altre famiglie che hanno perso i loro cari. Una lista di decessi che sembra non aver ancora fine e che non riusciamo ad accettare".

Queste le parole usate dal primo cittadino segratese, trasmettendo il lutto di tutta la città.

 

Seguici sui nostri canali