Controllo di vicinato, anche Gorgonzola e Pozzo firmano l'accordo

Controllo di vicinato, anche Gorgonzola e Pozzo firmano l'accordo
Martesana, 18 Settembre 2018 ore 11:27

Anche Gorgonzola e Pozzo d'Adda, insieme ad altri cinque Comuni della Città metropolitana di Milano, firmano l'accordo con la Prefettura sul Controllo di vicinato.

Controllo di vicinato, anche Gorgonzola e Pozzo firmano l'accordo

Altri sette Comuni del territorio metropolitano hanno aderito al Protocollo d’Intesa “Progetto Controllo del vicinato” che disciplina le attività delle "sentinelle" e stabilisce le modalità di azione, nel rispetto dei principi e delle disposizioni normative.

Ieri pomeriggio, ,lunedì 17 settembre,  in Prefettura, i rappresentanti dei Comuni di Gorgonzola, Magnago, Mediglia, Paderno Dugnano, Pozzo d’Adda, San Donato Milanese e San Giuliano Milanese hanno firmato l’accordo che valorizza la collaborazione con i cittadini che, in qualità di sentinelle della legalità potranno contribuire all’innalzamento degli standard di sicurezza della propria comunità segnalando alle forze di Polizia statali e locali ogni informazione ritenuta utile.

Un gruppo numeroso

A luglio quaranta Comuni dell'area milanese avevano sottoscritto l'accordo con la Prefettura. Tra questi anche numerosi della nostra zona: Bussero, Cambiago, Cassano D’Adda, Cassina De’ Pecchi, Cernusco sul Naviglio, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese,  Pioltello, Rodano,  Sesto San Giovanni e  Vaprio D’Adda. A Gorgonzola non erano mancate le polemiche sull'iniziale mancata adesione. Mentre a Pozzo d'Adda l'iniziativa era appena stata presentata.

LEGGI ANCHE:

Controllo di vicinato, ecco come funziona

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI