Menu
Cerca
Furto

Con la scusa di un abbraccio ha rubato un Rolex a una donna

La malvivente l'ha avvicinata per strada nella frazione di Milano 2 e ha agito in un lampo per poi scomparire.

Con la scusa di un abbraccio ha rubato un Rolex a una donna
Cronaca Martesana, 05 Maggio 2021 ore 09:34

Con la scusa di un abbraccio ha messo a segno un colpo a Segrate. Nonostante la pandemia e il distanziamento obbligatorio, questa truffa miete ancora vittime.

Con la scusa di un abbraccio ruba un Rolex a Segrate

Mai e poi mai immagineremmo, con la pandemia in corso, di abbracciare un estraneo per strada. E tantomeno penseremmo riuscisse a metterci le mani addosso per prenderci l’orologio. E invece nonostante l’emergenza sanitaria e le regole sul distanziamento, la “truffa dell’abbraccio” va ancora a segno. La tecnica è sempre la stessa: una persona si avvicina e utilizza una scusa per attaccare bottone. Poi, a seconda della vittima prescelta, agisce. Nel caso di uomini si presentano donne ben vestite che sembrano interessate a loro, in altre situazioni basta la scusa di chiedere un’indicazione. Ed è proprio quello che è successo domenica 25 aprile 2021 a Segrate, nella frazione di Milano 2 dove sono già avvenuti diversi furti di borse dalle auto, anche se di recente i Carabinieri hanno individuato alcuni dei ladri.

“Dov’è la chiesa”. E l’orologio sparisce

Erano circa le 9.30, in zona Poggio a Milano 2, quando la segratese è stata avvicinata da una sudamericana che le ha chiesto indicazioni per la chiesa. La vittima non ha neanche avuto il tempo di rispondere che la ladra le si è gettata addosso per abbracciarla e in un attimo si è dileguata. Solamente dopo la donna si è accorta di non avere più il Rolex. Alla vittima non è restato altro da fare che sporgere denuncia alla Stazione dei Carabinieri, che stanno indagando sull’accaduto.