Menu
Cerca
Cronaca

Cane fatto a pezzi e gettato in un cestino accanto al cimitero

Macabro ritrovamento nei giorni scorsi a Pozzo d'Adda.

Cane fatto a pezzi e gettato in un cestino accanto al cimitero
Cronaca Trezzese, 08 Maggio 2021 ore 17:58

A Pozzo un cane è stato fatto a pezzi e gettato in un cestino nei pressi del camposanto di via Roma. Il macabro ritrovamento è avvenuto nei giorni scorsi, ma ancora non si conoscono autore e motivi del gesto.

I resti di un cane a pochi passi dal camposanto

Un ritrovamento macabro, che lascia aperti ancora molti interrogativi. Nei giorni scorsi qualcuno ha notato qualcosa di strano in un cestino nei pressi del cimitero di Pozzo. Guardando con più attenzione ha capito che all'interno del contenitore c'erano i resti di un cane fatto a pezzi e ha chiamato i Carabinieri. Prima degli uomini dell'Arma però qualcuno, non è chiaro chi, ma sembrerebbe un dipendente comunale, ha pensato fosse il caso di mettere i resti dell'animale in un posto sicuro, nell'attesa che venisse fatta chiarezza. La carcassa dell'animale è stata quindi lasciata nella camera mortuaria del vicino camposanto.

Il sangue sotto la porta

La storia si è poi arricchita in un ulteriore episodio. Giovedì 6 maggio 2021, una donna ha chiamato in Comune per segnalare che da sotto la porta della camera mortuaria stava uscendo del sangue. In Municipio nessuno era stato avvisato del ritrovamento dei giorni precedenti e ha contattato il gestore dei servizi cimiteriali per chiedere chiarimenti. Gli operai sono intervenuti per ripulire e il giorno successivo i resti dell'animale sono stati bruciati nel crematorio di Vignate.

Gli interrogativi

L'Agenzia di tutela della salute sta effettuando tutte le verifiche del caso per provare a capire cosa sia accaduto. Di certo si tratta di una situazione non convenzionale. Il territorio di Pozzo è caratterizzato da numerosi campi e se si trattasse di un abbandono successivo al decesso dall'animale, l'avrebbero potuto gettare ovunque, lontano da occhi indiscreti e senza doverlo fare a pezzi. Il mistero quindi resta...

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 8 maggio 2021.