Da incassare

Assegno da diecimila euro: Aleimar in aiuto all’ospedale di Melzo

I rappresentanti del sodalizio hanno incontrato il direttore generale dell'Asst Melegnano Martesana Angelo Cordone.

19 Maggio 2020 ore 18:09

Un maxi assegno da diecimila euro. Anzi, per la precisione 10.558 euro. Si tratta del risultato della raccolta fondi promossa dall’associazione Aleimar a sostegno dell’ospedale di Melzo.

Un assegno frutto della vicinanza

Quando è esplosa l’emergenza sanitaria, l’associazione cittadina che è impegnata nel sostenere i bambini e le famiglie nei Paesi più poveri del Mondo ha pensato a trovare un modo per aiutare concretamente la propria città. Così si è pensato di indire una raccolta fondi che avesse come finalità l’acquisto di un respiratore da donare al Santa Maria delle Stelle. Tantissime le persone che hanno deciso di dare il proprio contributo, ognuno con quello che poteva donare, e nel giro di un paio di mesi Aleimar è riuscita a raccogliere oltre 10mila euro. Un risultato che è frutto della vicinanza del territorio al nosocomio melzese.

La donazione

Oggi, martedì 19 maggio 2020, i rappresentanti dell’associazione hanno consegnato il maxi assegno nelle mani del direttore generale dell’Asst Melegnano Martesana Angelo Cordone che, ovviamente, ha ringraziato per il gesto di solidarietà e di vicinanza. Cordone ha voluto sottolineare le difficoltà attraversate da tutti i presidi dell’Azienda, ma anche la grande generosità con cui il territorio ha sostenuto le attività di medici, infermieri, operatori e amministrativi. Una squadra che a ogni livello ha fatto la propria parte per combattere la battaglia contro un nemico invisibile.

Acquisto di nuovi respiratori

La donazione dei sostenitori di Aleimar andrà a contribuire all’acquisto di tre nuovi respiratori per la Terapia Intensiva dell’ospedale di Melzo. Si tratta di apparecchiature molto costose (a volte superano i 30mila euro), ma necessarie non solo per questo periodo di emergenza, ma per l’attività ordinaria del reparto.
Proprio in merito al ritorno alla nuova normalità, il direttore generale Cordone ha sottolineato come gli ospedali stiano piano piano riprendendo la routine pre Covid. Strutture come Melzo, che è stata dichiarata Covid Free, sono operative al 70% nonostante tutte le difficoltà connesse alla gestione del contagio e a un’epidemia da tenere sempre sotto controllo.

2 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia