Attualità
Gesto benefico

Una pizza "No war" per aiutare l'Ucraina

Cinque euro per ogni piatto venduto a Cassina de' Pecchi saranno devoluti alla popolazione ucraina colpita della guerra, con particolare attenzione alle organizzazioni che lavorano con persone disabili.

Una pizza "No war" per aiutare l'Ucraina
Attualità Martesana, 05 Marzo 2022 ore 18:18

I ragazzi di PizzAut, noto locale di Cassina de' Pecchi, sono ancora una volta in prima linea per fare del bene.

A Cassina de' Pecchi la pizza "No war"

"Le persone con disabilità sono le ultime durante i periodi di pace, figuratevi sotto le bombe". E' partendo da questo pensiero che a PizzAut, il locale gestito da ragazzi autistici a Cassina de' Pecchi, è entrata a far parte del menù una pizza speciale: la "No war".

Il ristorante destinerà i proventi derivanti dalla vendita di questa pizza (cinque euro per ognuna) alla popolazione ucraina colpita della guerra, con particolare attenzione alle organizzazioni che lavorano con persone disabili.

Dedicata alla pace

La nuova pizza è stata dedicata alla pace.

"Abbiamo pensato cosa potessimo fare noi di PizzAut per aiutare chi sta vivendo la drammaticità della guerra - ha dichiarato il fondatore Nico Acampora - Noi facciamo pizza e abbiamo pensato di sostenere le famiglie e i bambini attraverso il nostro lavoro. Pizzaioli e camerieri speciali hanno capito quello che sta succedendo e sono orgogliosi di poter aiutare chi soffre".

Oltre all'amore, gli ingredienti della pizza "No war" sono guanciale croccante, fiordilatte, patate al rosmarino, pomodorino fresco e una spruzzatina di pepe nero.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter