Attualità
Pandemia

Un medico in fuga dopo solo due settimane

Il nuovo dottore di Rodano Marco Zezza ha lasciato il paese per via delle minacce e degli insulti dei cittadini.

Un medico in fuga dopo solo due settimane
Attualità Martesana, 01 Febbraio 2022 ore 09:39

Il nuovo medico di base di Rodano non è durato due settimane: dopo aver preso servizio a metà gennaio ha già presentato le dimissioni, intimorito dalle minacce e dagli insulti.

Il nuovo medico di Rodano ha già dato le dimissioni

Il 17 gennaio 2022 aveva preso servizio Marco Zezza, chirurgo e neuropsichiatra in formazione che doveva essere il nuovo medico di base di Rodano dopo la pensione di Patrizia Calvi e l'imminente cessazione dell'attività di Christos Mazomenos. Il nuovo professionista si è trovato in una situazione drammatica, in cui i cittadini erano rimasti abbandonati dalla sanità, senza un punto di riferimento che li aiutasse coi certificati di malattia da presentare al lavoro in caso fossero positivi, o con eventuali prescrizioni. Un nuovo dottore doveva essere il faro nella notte, invece ha presentato all'inizio della settimana le sue dimissioni.

Insulti e minacce dai cittadini

Il dottore aveva messo a disposizione un numero di telefono e si era dichiarato pronto a rispondere a tutti i messaggi, però è stato letteralmente sommerso di chiamate. Questo c'era da aspettarselo. Hanno invece sorpreso gli insulti pesanti da parte dei cittadini, al punto di arrivare alla minaccia di chiamare i Carabinieri, gesti estremi sicuramente dettati dalla disperazione. La sindaca Roberta Maietti ha redarguito i rodanesi, invitandoli prossimamente a mostrarsi più collaborativi e comprensivi, vista la tragica situazione, anche perché Ats ha già detto di non avere un sostituto nell'immediato.

Seguici sui nostri canali