Attualità
Impegno

Servizio civile in Avis, un'esperienza che cambia la vita

L'associazione di Cologno Monzese è pronta ad accogliere sei volontari: ecco come avanzare la propria candidatura.

Servizio civile in Avis, un'esperienza che cambia la vita
Attualità Martesana, 15 Gennaio 2022 ore 15:33

Servizio civile in Avis, un'esperienza che cambia la vita. L'associazione di Cologno Monzese è pronta ad accogliere sei volontari: ecco come avanzare la propria candidatura.

Servizio civile in Avis, l'associazione cerca sei volontari

Il Servizio Civile è l'opportunità di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno; questo ha un valore di coesione sociale. Garantisce ai giovani una forte valenza formativa, una importante e spesso unica occasione di crescita personale che educa alla cittadinanza attiva contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese. Aggiunge un'esperienza qualificante al proprio bagaglio di conoscenze, spendibile nel corso della vita lavorativa e assicura una pur minima autonomia economica. La durata del progetto è di 12 mesi, con un impiego di 25 ore a settimana e una retribuzione mensile di 444,30 euro. L'inizio per il 2022 potrebbe essere compreso tra maggio e giugno.

L'impegno nel sodalizio

In Avis Cologno i giovani del Servizio vivile si occuperanno prevalentemente di servizio sanitario alla popolazione: centralino della sede, Servizi sociali (trasporto disabili e assistenza anziani), Trasporto sanitario (visite mediche, ospedalizzazioni e dimissioni) ed Emergenza-urgenza in ambulanza, per il 118.

"Ognuna di queste attività prevede uno specifico percorso formativo che verrà svolto durante i 12 mesi del progetto - hanno spiegato dall'associazione -  Fare Servizio civile è una nuova esperienza di vita e anche l’occasione di accrescere le proprie conoscenze, competenze tecniche e relazionali".

Una lunga storia sempre "on the road"

Avis Cologno Monzese è un'organizzazione di volontariato che nasce nel 1959 come Centro di raccolta sangue. Dal 1967 inizia l'attività del servizio ambulanza e da allora l'obiettivo è sempre stato essere a supporto della comunità. Oggi l'associazione conta più di 1.300 donatori di sangue, 280 volontari, 10 dipendenti e 15 mezzi. "L'impegno di tutti permette di raccogliere più di 2mila sacche di sangue, quasi 7mila servizi d'ambulanza 118 e più di 1.200 trasporti sanitari e sociali ogni anno", hanno sottolineato.

Chi può fare la domanda

Possono fare domanda i giovani, di entrambi i sessi, tra i 18 e i 28 anni (28 anni e 364 giorni) al momento della presentazione della domanda. Presentare la domanda è semplice: basta collegarsi alla pagina web https://domandaonline.serviziocivile.it/ accedendo tramite Spid. Le candidature dovranno essere inviate entro le 14 del 26 gennaio. Requisiti: essere cittadino italiano, dell’Unione Europea o non comunitario regolarmente soggiornante in Italia. Per saperne di più: info@aviscologno.it, 02-27301301.

Seguici sui nostri canali