Novità

Piscina di Melzo c'è il gestore: le attività ripartono a settembre. E per i rimborsi...

La struttura di via Buozzi sarà gestita per un anno da In Sport. Obiettivo far ripartire i corsi e le attività nel minor tempo possibile.

Piscina di Melzo c'è il gestore: le attività ripartono a settembre. E per i rimborsi...
Attualità Melzese, 05 Agosto 2021 ore 17:37

C'è il nuovo gestore della piscina di Melzo. Il Comune ha sottoscritto il contratto di concessione per un anno del centro natatorio di via Buozzi  con la società In Sport, realtà che da 35 anni si muove nel settore della gestione di impianti sportivi.

Un nuovo gestore per la piscina di Melzo

Il sindaco Antonio Fusè ha presentato oggi, giovedì 5 agosto 2021, i referenti della nuova società che sino alla fine di agosto 2022 avrà in mano la struttura natatoria chiusa da ormai un anno.  A vincere la manifestazione d'interesse è stata la In Sport, realtà che nella zona ha già in gestione la piscina di Cassano d'Adda e quella di Segrate.

La società In Sport vanta un’esperienza di oltre 35 anni di attività nella gestione di piscine e palestre, è riconosciuta dal Coni e ha tutte le carte in regola per poter gestire al meglio il nostro centro natatorio e contribuire a dare una continuità all’attività che si è interrotta non certamente per nostra responsabilità.

ha detto il primo cittadino.

Riapertura a settembre

Sarà un mese di agosto frenetico per l'Ufficio tecnico e per il personale della In Sport visto che l'obiettivo comune è di aprire di nuovo la struttura per gli inizi di settembre. Dal Comune dovranno effettuare le verifiche sull'edificio per capire se siano necessari interventi di manutenzione straordinaria, mentre la società ha già avviato gli incontri con i dipendenti e collaboratori della vecchia gestione per valutare se ci siano le possibilità di proseguire in continuità.

In veste di direttrice un "volto noto" per la città. Laura Chiozzotto  che già in passato ha lavorato nel centro di via Buozzi.

Sono contenta di tornare a Melzo e sicura che sarà un bel percorso a partire dalle attività per i bambini. Ripartiranno tutte le discipline che prevedono lo spazio acqua, riporteremo il nuoto sincronizzato e valorizzeremo la parte fitness con corsi e sala pesi. Vogliamo ricostruire un’offerta di qualità

La questione rimborsi

Più delicato l'aspetto relativo agli abbonamenti e ai corsi pagati dagli utenti prima della chiusura del centro sportivo e mai goduti. Formalmente, infatti, la questione sarebbe in carico al precedente gestore, ma Amministrazione e In Sport hanno trovato un accordo per cercare di venire incontro alle esigenze degli utenti.

Non avremmo dovuto corrispondere nessun rimborso, ma per poter riattivare l’impianto, per richiamare più utenza possibile e soprattutto per tutelare i vecchi iscritti abbiamo pensato di mettere in atto scontistiche sugli abbonamenti e sui piani tariffari

ha spiegato il general manager della società Gionatan Menga

Valuteremo anche la possibilità di attivare servizi gratuiti per permettere agli utenti di recuperare parzialmente quanto è andato perso.