Attualità
"guerra" legale

La sala slot resta aperta fino a notte fonda, il Comune manda i vigili

In barba all'ordinanza comunale che gli impone la chiusura del locale entro le 19, il gestore tiene aperte le serrande fino alle 2.

La sala slot resta aperta fino a notte fonda, il Comune manda i vigili
Attualità Trezzese, 22 Agosto 2022 ore 15:15

Continua la querelle a suon di carte bollate tra l'Amministrazione e la sala giochi di via dell'Oasi, nell'area commerciale di via Brasca, a Trezzo sull'Adda. Questa volta, però, il Comune ha chiesto una mano alla Polizia Locale, i cui agenti, nella serata di giovedì 11 agosto 2022, si sono recati al locale per verificare se l'ordinanza di chiusura dell'attività entro le 19 fosse rispettata. Ebbene, alle 20.15, la sala slot era ancora aperta al pubblico: così è scattata la multa.

Il sindaco Centurelli impone la chiusura della sala slot alle 19, il gestore fa causa al Comune

Ogni anno le Amministrazioni comunali sono chiamate ad indicare i termini orari all'interno dei quali i singoli commercianti possono scegliere di aprire e chiudere al pubblico i loro locali. E a Trezzo, per quanto riguarda le sale giochi, il sindaco Silvana Centurelli ne ha disposto la chiusura tra le 19 e l’1 di notte.
Una decisione, però, che non è piaciuta ad alcuni dei diretti interessati, tra cui la N.B. Games Srl, società che fino all’anno scorso gestiva la sala slot di via dell’Oasi. E che, a marzo del 2021, aveva trascinato il Comune davanti al Tar della Lombardia per chiedere l’annullamento dell’ordinanza, in modo da effettuare la chiusura del locale a notte inoltrata.

Il giudice amministrativo, in quell’occasione, aveva però respinto la richiesta, dichiarando il ricorso improcedibile. Nel frattempo, il locale è passato sotto la gestione di un’altra società, la Why not Srl, con sede a Verona. Che a inizio luglio ha deciso di impugnare la sentenza facendo ricorso al Capo dello Stato: una sorta di «appello» esperibile soltanto in casi straordinari. Identica la richiesta: la revoca dell’ultima ordinanza e l’immediata sospensione dei suoi effetti. Il contenzioso potrebbe aprirsi già nelle prossime settimane.

Sala slot aperta fuori orario, i vigili fanno la multa al gestore

Nel frattempo, in barba all'ordinanza, all'esterno del locale trezzese era stato posizionato un cartello con gli orari di apertura, cioè tra le 10 del mattino e le 2 di notte. Così giovedì 11 agosto 2022, in occasione di un controllo serale, i vigili trezzesi hanno accertato che il locale era ancora aperto alle 20.15, più di un’ora dopo il termine prefissato.
Al momento del controllo non era presente nessun cliente, mentre dietro al bancone c’era solo una dipendente che, a suo dire, non era stata informata della limitazione imposta. Non si è fatta attendere la sanzione, che sarà notificata nei prossimi giorni: verosimilmente, una multa tra i 50 e i 100 euro e la raccomandazione di chiudere il locale entro quanto previsto dal Comune.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta dell'Adda in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 20 agosto 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter