Attualità
Sciopero

La protesta dei Si cobas continua durante le feste, stavolta a Vimodrone

Il picchetto degli lavoratori licenziati e dei sindacalisti è proseguito stamattina, 30 dicembre 2021, di fronte all'Unes di via dell'Industria.

La protesta dei Si cobas continua durante le feste, stavolta a Vimodrone
Attualità Martesana, 30 Dicembre 2021 ore 12:22

La manifestazione dei Si cobas non si risparmia durante le festività natalizie. Dopo Santo Stefano a Truccazzano, è la volta del picchetto di fronte all'Unes di Vimodrone, iniziato oggi, 30 dicembre 2021, all'alba.

La protesta dei Si Cobas continua a Vimodrone

Hanno iniziato a manifestare contro i licenziamenti di 49 ex dipendenti della cooperativa Lgd, partner logistico di Unes supermercati, ormai mesi fa, ma non accennano a fermarsi. La sera di Santo Stefano i Si cobas hanno portato avanti la loro protesta davanti al magazzino Unes di Truccazzano, mentre oggi, giovedì 30 novembre 2021, dalle prime luci dell'alba hanno fatto picchetto di fronte alla struttura di Vimodrone, ubicata in via dell'Industria, risoluti a continuare fin quando non verranno ascoltati dai datori di lavoro. Da quest'estate, quando la querelle ha preso il via, si sono susseguiti più di trenta blocchi.

Sul posto due ambulanze

Come la volta scorsa a Truccazzano, sono intervenute le Forze dell'ordine per sedare la protesta. Tra i manifestanti, che non hanno sciolto il blocco, sono stati registrati alcuni feriti. Sul posto sono intervenute anche due ambulanze, l'una a distanza di mezz'ora dall'altra, tra le 8.30 e le 9. In entrambi i casi dopo le prime verifiche sul posto è stato ritenuto superfluo il trasporto in ospedale delle persone coinvolte, che risultano essere quattro.