Attualità
Progetto

La nuova piattaforma ecologica di Gorgonzola, un'opera "fantasma"

Secondo il cronoprogramma i lavori dovrebbero già essere finiti, ma il cantiere non è neanche stato allestito.

La nuova piattaforma ecologica di Gorgonzola, un'opera "fantasma"
Attualità Martesana, 02 Novembre 2021 ore 14:37

L'emergenza sanitaria, si sa, ha costretto molte Amministrazioni a rimandare o ritardare i lavori previsti. Ma a Gorgonzola la situazione è ormai grottesca: neanche l'Amministrazione si sta interessando della nuova piattaforma ecologica che dovrebbe sorgere in via Ticino.

A che punto è la nuova piattaforma ecologica di Gorgonzola?

Si parla del cambiamento dal 2019: la discarica di via Trieste a Gorgonzola chiuderà e in via Ticino ne sorgerà una nuova realizzata da Cem Ambiente. I lavori avrebbero dovuto concludersi entro l'anno, ma a causa dell'emergenza sanitaria non sono neanche cominciati. Il paradosso è che neppure l'Amministrazione sta seguendo la vicenda nonostante mesi fa sia stato approvato il progetto definitivo esecutivo. Al momento non si sa neanche se i lavori sono stati assegnati.

La proposta: "Ci pensi la prossima Amministrazione"

La situazione potrebbe avere i suoi vantaggi per qualcuno. Per Matteo Pedercini, capogruppo di Uniti per fare, la palla dovrebbe passare a chi verrà eletto alle prossime Amministrative:

"Questo silenzio assordante è utile - ha commentato - Per noi bastava ampliare l’attuale isola di via Trieste o crearne una nuova ma di proprietà comunale per poi eventualmente affidarla a Cem. Il fatto che l’Amministrazione taccia sull’argomento ci fa piacere perché significa che è tutto fermo. Non è una priorità e, anzi, dovrebbe essere seguita da chi si insedierà alle elezioni del 2023 che potrà così decidere se rivedere l’idea di una concessione".

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 30 ottobre 2021.