Attualità
Il progetto

La Martesana guarda già oltre i veicoli elettrici: il pieno di idrogeno si farà "in casa"

Serravalle realizzerà due aree di servizio dedicate al carburante "green" a Carugate lungo la Tangenziale Est

La Martesana guarda già oltre i veicoli elettrici: il pieno di idrogeno si farà "in casa"
Attualità Martesana, 08 Gennaio 2023 ore 12:12

Un salto nel futuro, andando già oltre l’elettrico. Fantascienza? Non proprio. Bensì realtà, che diventerà tale nel prossimo futuro a Carugate.

Due aree di servizio per i veicoli alimentati a idrogeno

Milano Serravalle infatti realizzerà due zone di rifornimento per i veicoli a idrogeno lungo la Tangenziale Est, sul sedime che era occupato dalle aree di servizio smantellate negli scorsi anni. Si tratta di un maxi programma di investimento reso possibile dai fondi messi a disposizione dal Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Un occhio rivolto all'ambiente, l'altro alla strategia industriale

Un occhio viene strizzato all’ambiente e all'obiettivo della riduzione di emissioni inquinanti e di Co2, ma dietro c'è anche una strategia economica e industriale. Gli studi evidenziano come nei prossimi anni (e decenni) il numero di veicoli alimentati a idrogeno sia destinato a salire vorticosamente. Soprattutto per quanto riguarda i mezzi pesanti adibiti al trasporto merci e alla logistica.

La soddisfazione del sindaco di Carugate Luca Maggioni

La notizia è stata accolta positivamente dal sindaco di Carugate Luca Maggioni:

Se l'elettrico è il combustibile alternativo per il trasporto di oggi sul quale anche come Comune abbiamo investito in questi anni (il riferimento è alle colonnine di ricarica per auto e a quelle che arriveranno a breve, per bici elettriche e monopattini, nrd), il domani appartiene all’idrogeno che è una fonte di energia pulita e sostenibile, destinata in futuro a superare proprio l’elettrico.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 7 gennaio 2023.

Seguici sui nostri canali