Il caso

Il temporale allaga le nuove aule della scuola di Grezzago e scoppia la polemica

I temporali potrebbero aver danneggiate gli spazi in cui sono già state fatte le finiture.

Il temporale allaga le nuove aule della scuola di Grezzago e scoppia la polemica
Attualità Trezzese, 04 Agosto 2021 ore 07:36

La scuola di Grezzago è da tempo alle prese con i lavori di ampliamento. Oltre ai continui ritardi, negli ultimi giorni a tenere banco è stato un altro tema: l'acqua che si è accumulata all'interno delle nuove aule dopo i forti temporali dello scorso fine settimana.

La scuola di Grezzago si allaga col temporale

Era già accaduto in passato, a fine 2020. Una copiosa nevicata aveva colpito Grezzago e coperto il cantiere della scuola. Grezzago per il bene Comune aveva chiesto chiarimenti al sindaco Gilberto Barki preoccupata che le precipitazioni potessero avere effetti sulla struttura in legno, lasciata esposta alle intemperie. E' accaduto di nuovo dopo i forti temporali del weekend passato. Il cantiere non è più quello di sette mesi fa, ma sta lentamente prendendo forma. Ancora una volta però non è stato protetto dalle intemperie e l'acqua ha invaso le nuove classi.

Solo cellophane a protezione, le opposizioni chiedono chiarimenti

La nuova ala della scuola di Grezzago

A proteggere i nuovi spazi al primo piano c'era del cellophane, mentre al piano terra, dove sono già state realizzate le finiture, non era stato messo nulla. Così nei giorni successivi in molti hanno notato l'acqua accumulatasi nelle classi. Tra loro anche le opposizioni, che questa volta si sono mosse unite. Grezzago per il bene Comune, Grezzago migliore e il consigliere indipendente Fabio Tavezzi hanno presentato una nuova interrogazione per chiedere come sia stato possibile lasciare il cantiere allo scoperto e se questa situazione possa aver creato danni.

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola o in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 31 luglio 2021.