Attualità
cultura

Il Festival del cinema nuovo cambia casa

Dopo un sodalizio durato dodici edizioni, il Festival del cinema nuovo lascia Gorgonzola per Bergamo, ma le strade dell'associazione Romeo Della Bella e quelle della Martesana non si sono ancora separate

Il Festival del cinema nuovo cambia casa
Attualità Martesana, 13 Giugno 2022 ore 09:49

Dopo una lunga attesa, finalmente il Festival del cinema nuovo tornerà a premiare i cortometraggi realizzati da centri diurni, associazioni e comunità provenienti da tutto il mondo. Una buona notizia, che però porta con sé un pizzico di nostalgia: a partire dalla 12esima edizione, questa, la kermesse infatti si terrà a Bergamo.

Addio a Gorgonzola

Il Festival del cinema nuovo, il concorso internazionale di cortometraggi interpretato da disabili di comunità, centri diurni o residenziali e associazioni di volontariato sarà ospitato da Bergamo, nella prestigiosa cornice del teatro Donizetti dal 5 al 7 ottobre.

Il numero di partecipanti provenienti da Paesi stranieri e altre regioni d’Italia col passare del tempo è cresciuto, rendendo inevitabile la scelta di una città facilmente raggiungibile in treno o in aereo come Bergamo, ha spiegato il vicepresidente Luigi Enrico Colombo.

L'Amministrazione comunale gorgonzolese ha accolto e ospitato il Festival fin dalla sua prima edizione e ha compreso la scelta di questa nuova opportunità. Portare la nostra manifestazione a Bergamo, in particolare con la serata finale di premiazione nella prestigiosa cornice del teatro Donizetti, consentirà di proseguire nel processo di internazionalizzazione del Festival. Ci troviamo, infatti, alle porte dell'anno in cui Bergamo e Brescia saranno nominate "Capitale Italiana della Cultura", concedendo ulteriori spazi e visibilità al Festival e a tutti i cortometraggi partecipanti.

Queste le parole Nicoletta Valentini Della Bella, presidente dell’associazione “Romeo Della Bella", organizzatrice del Festival del Cinema.

Non si tratta di un cambiamento temporaneo, voluto per festeggiare in grande la dodicesima edizione che si è fatta attendere per quasi quattro anni, ma di un trasferimento permanente nato dal desiderio di continuare a far crescere il Festival.

Un legame indissolubile con la Martesana

Non è la prima volta che il Festival preferisce un’altra location a Gorgonzola. Già nel 2018, infatti, l’associazione Romeo Della Bella aveva trasferito la serata finale al cinema Arcadia di Melzo. Gli anni passati insieme, quindi, non saranno dimenticati, come testimonia la stessa Nicoletta Valentini.

Sin da subito, l'Associazione Romeo Della Bella ha espresso la volontà di mantenere un forte legame con la città di Gorgonzola e con tutto il territorio della Martesana, che ha visto nascere la kermesse e che sempre si è mostrato ricco di entusiasmo e partecipazione. Il territorio ha candidato cortometraggi che, nel corso degli anni, sono sempre stati molto apprezzati anche per la qualità in continua crescita

Già da questa edizione, Gorgonzola manterrà un collegamento diretto col festival grazie a una speciale iniziativa. Proprio in Sala Argentia, il 13 e il 14 ottobre a distanza di una settimana dalla conclusione del Festival.

In quei giorni le scuole superiori del territorio saranno coinvolte in un percorso di riflessione su vari temi, tra cui ll’uso consapevole dei social network. “Vorremmo offrire ai ragazzi maggiori strumenti per conoscere e comprendere il mondo social, affinché possano imparare a raccontarsi e raccontare”, ha concluso Valentini. Le sue parole richiamano quelle del sindaco di Gorgonzola, Angelo Stucchi, che così ha parlato del futuro dell’associazione

La Città di Gorgonzola, in collaborazione con l’Associazione “Romeo Della Bella” e Sala Argentia, è al lavoro per un nuovo percorso sul raccontare e raccontarsi attraverso gli strumenti che teniamo tra le mani quotidianamente: i cellulari e i social network. In questo modo ci faremo nuovamente promotori di un nuovo sguardo sull’arte terapia in chiave digitale condiviso tra studenti, educatori, associazioni, cooperative e operatori dei centri diurni per persone con disabilità sotto il segno e l’energia di Romeo Della Bella.

9 foto Sfoglia la gallery

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 11 giugno 2021.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter