Opera pubblica

Il Comune di Trezzo sull'Adda completerà il rudere autocostruito di via Allende

Lo userà per scopi socio-assistenziali. Ma questo è soltanto una delle variazioni inserite nell'ultimo Consiglio comunale al Piano triennale delle opere pubbliche.

Il Comune di Trezzo sull'Adda completerà il rudere autocostruito di via Allende
Attualità Trezzese, 31 Luglio 2021 ore 11:10

Dal 2005 giace come un rudere in un'area ormai degradata in via Salvador Allende. Ma ora l'Amministrazione comunale di Trezzo sull'Adda ha deciso di completare l'edificio figlio di un suggestivo progetto di autocostruzione poi naufragato.

Il   rudere  di via Allende a Trezzo sarà sistemato

Era stato avviato con l'innovativa formula dell'autocostruzione quindici anni fa per sorgere al posto del giardino delle case comunali. Avrebbe fatto diventare i suoi inquilini dei veri e propri muratori, impiantisti e capocantieri, ma poi, dopo qualche tempo, si è arenato. Da allora l'immobile sito in via Salvador Allende, che avrebbe dovuto essere eretto con la formula dell'autocostruzione, non è mai stato completato e si è di fatti trasformato in un vero e proprio rudere. Ma ora l'Amministrazione comunale, per bocca del primo cittadino Silvana Centurelli, giovedì 29 luglio 2021, in occasione del Consiglio Comunale, ha ufficializzato che se ne farà carico, ultimando l'opera.

Lo stravolgimento del Piano triennale delle opere pubbliche

Ma questo è soltanto il primo di una serie di interventi che ha di fatto completamente rivisto il Piano triennale delle opere pubbliche. Si tratta di un indispensabile strumento amministrativo attraverso  il quale un'Amministrazione individua i grandi interventi e le opere che modificheranno la città (strade, parchi, edifici pubblici), indicando tempi e risorse destinate ai lavori da eseguire nel triennio che in questo caso comprende le annualità 2021-2023.

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 31 luglio 2021.