Il dato

I T-Red mietono vittime in Martesana, quasi settemila multe a Brugherio

Hanno scatenato un vero e proprio vespaio di polemiche gli apparecchi posti su due incroci lungo viale Lombardia che rilevano il passaggio col rosso, ma anche il sorpasso di corsia. Tanto che il sindaco sta correndo ai ripari.

I T-Red mietono vittime in Martesana, quasi settemila multe a Brugherio
Attualità Brugherio, 18 Luglio 2021 ore 12:06

I T-Red non perdonano. Lo sanno bene a Brugherio, dove gli apparecchi da poco installati lungo due incroci posti in viale Lombardia hanno portato la Polizia Locale in poco tempo a emettere circa settemila verbali.

I T-Red mietono vittime a Brugherio

Inizialmente sembravano soltanto qualche decina le persone rimaste vittima dei T-Red, gli apparecchi elettronici in grado di segnalare gli attraversamenti col rosso e le invasioni di corsia, posti su due incroci importanti lungo viale Lombardia a Brugherio. Mentre in realtà i coinvolti sono centinaia. Nella sola città ce ne sono quasi trecento. Sono quelle che si sono iscritte nel gruppo Whatsapp creato dalla consigliera comunale Mariele Benzi, che su invito di alcuni multati si è fatta portavoce delle loro istanze nei confronti dell'Amministrazione comunale. Secondo i dati riferiti dal Comando a un altro suo collega, Massimiliano Balconi di Noi per Brugherio, le sanzioni comminate nel giro di un mese sarebbero pari  a poco meno di settemila. La maggior parte riguarderebbero le invasioni di corsia e il restante il passaggio degli incroci col semaforo rosso.

La mobilitazione dei coinvolti

Vista la mole dei verbali e dei coinvolti dal gruppo Whatsapp martedì 13 luglio 2021 si è passati a organizzare un incontro coi diretti interessati, organizzato da Mariele Benzi presso l'anfiteatro all'aperto di piazza Togliatti. E oltre a questo è scattata anche una petizione online, tramite la piattaforma Change.org, che ha quasi raggiunto i cinquecento firmatari. Che, nel testo, chiedono un’attenta ricognizione, anche in sede di riesame in autotutela, di tutte le infrazioni spiccate fra maggio e giugno 2021. Nella riunione, invece, si è discusso sia sui verbali già arrivati nelle case dei diretti interessati e sia di quelli che potrebbero ancora venire.

3 foto Sfoglia la gallery

L'opposizione chiede un Consiglio comunale ad hoc e non solo

Oltre alla mobilitazione dei cittadini e alla petizione digitale non poteva mancare una risposta ufficiale da parte dei consiglieri di minoranza. Noi per Brugherio e la Lega hanno chiesto al primo cittadino di indire un Consiglio comunale aperto proprio per discutere di questa problematica, nonché di discutere un ordine del giorno ad hoc.

La risposta dell'Amministrazione

Nel tardo pomeriggio di venerdì 16 luglio 2021 è arrivata la risposta del primo cittadino Marco Troiano. Ha annunciato provvedimenti che in parte vanno incontro alle richieste della cittadinanza e in parte vanificano quanto finora è stato proposto in merito alla possibile fase di revisione dei verbali.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile per smartphone e tablet da sabato 17 luglio 2021.