Attualità
Ambiente

Erba alta, la tagliano i residenti... E la lasciano davanti al Municipio

Continua la polemica sulla mancata manutenzione delle aree verdi a Pozzo D'Adda.

Erba alta, la tagliano i residenti... E la lasciano davanti al Municipio
Attualità Trezzese, 09 Giugno 2022 ore 13:14

Non si placa la polemica sul mancato taglio dell'erba a Pozzo D'Adda. Sabato 4 giugno 2022 alcuni residenti di via Unità d'Italia sono scesi in strada e, da soli, hanno provveduto a potare le aiuole della zona. Poi hanno raccolto le sterpaglie, le hanno messe in un paio di sacchi neri della spazzatura e le hanno lasciate davanti ai cancelli del Municipio.

Erba non tagliata, il sindaco: "Disattenzione nostra e degli Uffici"

Un gesto che non è passato inosservato da parte dei cittadini, che già da qualche settimana avevano protestato nei confronti dell'Amministrazione. Tra le tante segnalazioni arrivate, anche quello degli abitanti di via Italia, dove le erbacce erano cresciute fino a ricoprire le giostrine del parco giochi qui presente.

Della questione si era discusso anche nell'ultima seduta del Consiglio comunale, avvenuto martedì 31 maggio 2022, quando la minoranza aveva chiesto spiegazioni sulla faccenda. E in quell'occasione, il sindaco Andrea Villa non aveva nascosto le responsabilità della Giunta e degli Uffici comunali.

"I tagli in paese sono sempre stati un problema, non soltanto di questa Amministrazione - aveva detto il borgomastro - Con il bilancio di previsione già approvato, l’aumento delle tariffe per l’energia e il costo per la potatura di alcuni alberi particolarmente alti hanno limitato parecchio i fondi a disposizione per i lavori. Seguendo il principio della rotazione, abbiamo dato l’incarico a una nuova azienda di effettuare i primi tagli al campo sportivo, al cimitero, davanti alle scuole di via Roma e all’asilo di Bettola. Siamo partiti tardi, è vero, è stata una disattenzione nostra e degli Uffici: nei prossimi 4 anni e mezzo di mandato ci impegneremo a mantenere il paese curato e in ordine»

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter