Attualità
Al Palio

Domenica Cassina ha corso per Luca

Grande emozione per la corsa campestre organizzata da Fuori la voce in ricordo di Luca Cominardi, il 27enne scomparso a marzo a causa di una malattia rara

Domenica Cassina ha corso per Luca
Attualità Martesana, 21 Giugno 2022 ore 13:26

Tornare a festeggiare il Palio delle contrade è una bella emozione, soprattutto perché questa edizione è la prima dopo i due anni di pandemia. Domenica 19 giugno 2022, però, è stata una giornata particolarmente speciale. Alle 9.30, infatti, cascina Casale ha dato il via alla corsa campestre in memoria di Luca Cominardi, il cassinese scomparso tre mesi fa a causa di una malattia rara per la quale non si conosce ancora la cura.

Una corsa campestre per Luca

Moltissimi i cassinesi che hanno partecipato per ricordare Luca e portare avanti i colori della propria contrada così da incoronarla vincitrice del palio sabato 25 giugno.

Noi dello staff siamo contenti di essere riusciti a riportare il palio in auge dopo 2 anni di pausa a causa della pandemia è ancor più emozionante vedere cosi tanta gente per Luca, ragazzo che tutti conoscevamo, è stato per alcuni di noi animatore all’oratorio, per altri era un amico, altri ancora hanno stretto amicizia con lui a causa della sua passione per i cavalli. Questo è veramente toccante.

Queste le parole degli organizzatori del palio, l'associazione giovanile Fuori la voce che, sempre in memoria dell'amico, a marzo aveva organizzato anche una fiaccolata. A loro anche il merito per aver avuto l'idea della corsa campestre.

Il Palio delle contrade di Cassina

La prima edizione dopo la pausa imposta dalla pandemia è iniziata domenica 5 giugno. Da allora, ogni fine settimana gare di vario tipo, concerti e iniziative di intrattenimento per grandi e piccini hanno animato Cassina De' Pecchi come non accadeva da due anni.

Ora la kermesse si avvia verso la sua conclusione: questa settimana le iniziative partono da oggi, martedì 21 giugno, e si concluderanno sabato 25 giugno. Le contrade si sfideranno in gare di nuoto e calcio, ma non solo: giovedì 23 giugno ad esempio si giocheranno sfide di scopone scientifico e briscola, mentre sabato il fitto programma della giornata finale prevede anche il tiro alla fune e il lancio dell'uovo.

E anche se è presto per tirare le somme, per Fuori la voce al momento il bilancio della manifestazione è positivo.

Non ci aspettavamo tutta questa affluenza, ma un evento più è difficile da gestire e organizzare, più è bello e soddisfacente -hanno concluso- Quindi siamo molto contenti perché il clima che siamo riusciti a creare ha un non so chè di magico.

4 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter