Attualità
Protesta

Cittadini giardinieri a gratis per il Comune. E l'erba finisce davanti al Municipio (di nuovo)

A Pozzo d'Adda prosegue l'opera di sensibilizzazione nei confronti dell'Amministrazione comunale affinché si provveda alla pulizia e al taglio dell'erba nelle aree comunali.

Cittadini giardinieri a gratis per il Comune. E l'erba finisce davanti al Municipio (di nuovo)
Attualità Cassanese, 19 Giugno 2022 ore 12:34

Non si ferma la protesta dei cittadini di Pozzo d'Adda che da settimane stanno chiedendo al Comune di intervenire per garantire una migliore gestione del verde urbano. In particolare chiedono regolari sfalci d'erba visto che il livello delle erbacce ha raggiunto limiti che mettono - a loro dire - a rischio anche l'incolumità delle persone.

Cittadini giardinieri

Stavolta ad accendere il tagliaerba è stato Manuel Mozzi che gratuitamente (anzi a proprie spese) ha tagliato l'erba nel tratto di strada di via per Groppello a Pozzo d'Adda. Una volta terminate le operazioni l'ha raccolta, messa nei sacchi e ha depositato il frutto del lavoro di fronte ai cancelli del Municipio. Poi ha anche affisso un cartello per ricordare all'Amministrazione che la gestione del verde spetterebbe al Comune, non certo ai cittadini. Un gesto simbolico, certo, una protesta che si sta allargando a macchia d'olio.

Non è il primo caso

Già due domeniche fa, infatti, alcuni cittadini avevano compiuto lo stesso gesto in un'altra zona del paese, in via Unità d'Italia. Anche in quel caso dopo aver provveduto allo sfalcio dell'erba si sono rivolti all'Amministrazione abbandonando i sacchi di fronte al Palazzo. In settimana, invece, altri pozzesi hanno provveduto alla pulizia del parco giochi di viale Italia e di  via Tavaiani. Loro, però, lo hanno fatto senza gesti simbolici a sottolineare l'inadempienza del Comune.

 

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter