Attualità
Il bilancio

Centro vaccinale di Vimodrone, porte aperte agli adolescenti: boom di adesioni

Gli under 18 possono accedere anche senza appuntamento, come per il personale scolastico e sanitario.

Centro vaccinale di Vimodrone, porte aperte agli adolescenti: boom di adesioni
Attualità Martesana, 20 Agosto 2021 ore 11:57

Centro vaccinale di Vimodrone, porte aperte agli adolescenti: boom di adesioni. Gli under 18 possono accedere anche senza appuntamento, come per il personale scolastico e sanitario. A giovedì 19 agosto 2021 erano stati somministrati agli under 18 1.387 vaccini, di cui 774 prime dosi e 613 seconde.

A Vimodrone porte aperte per gli under 18 (a prescindere dal Comune di residenza)

Da quando è entrato in funzione agli inizi di giugno, nell'hub di Vimodrone (ospitato all'interno del centro parrocchiale di via 11 Febbraio) sono già stati somministrati 25mila vaccini, con una media di 500 al giorno, ma sono stati raggiunti picchi anche di 550, rispetto agli iniziali 350 circa giornalieri di due mesi abbondanti fa. Da quando è stato chiuso il grosso hub di Novegro, a Vimodrone si è verificato un picco di accessi di cittadini che necessitavano della seconda dose. Parallelamente Regione Lombardia ha aperto alle inoculazioni libere per i minorenni. A Vimodrone, nella sola giornata di mercoledì 18 agosto 2021, sono state somministrate 20 dosi su appuntamento. Parallelamente ci sono gli utenti privi di prenotazione, per i quali il personale che gestisce l'hub ha consigliato di recarsi in via 11 Febbraio nelle ore centrali della giornata, meno soggette a code e attese. Il tutto a prescindere che si sia residenti o meno a Vimodrone.

Ma senza appuntamento fissato attraverso il portale web gestito da Poste Italiane potranno presentarsi anche gli over 60, il personale sanitario e scolastico non ancora immunizzato e gli Stp, ossia gli stranieri temporaneamente presenti in Italia.

L'hub sempre aperto anche ad agosto

L'hub di Vimodrone gestito dal personale della cooperativa Iniziativa Medica Lombarda (con la vice presidente Anna Carla Pozzi impegnata in prima persona nelle inoculazioni) ha continuato a funzionare regolarmente in queste prime settimane di agosto, con la sola esclusione del 14 e del 15 e del venerdì, giorno di chiusura settimanale fissato sin dall'inizio: una scelta presa di concerto con il Comune, parte in causa nel progetto, per evitare intasamenti legati alla presenza in contemporanea del mercato. E' attivo dalle 8 alle 20. "Tanti minorenni sono agofobici - ha sottolineato Pozzi - Per questo per i ragazzi che ne avessero bisogno abbiamo a disposizione un lettino, dove possono sdraiarsi per l'inoculazione, in tutta tranquillità. E' un servizio che ha già dato dimostrazione di essere molto gradito".

La visita dell'arcivescovo Mario Delpini

Il 30 agosto, inoltre, l'arcivescovo di Milano Mario Delpini visiterà il centro vaccinale.