Menu
Cerca
Sul piatto 4 milioni di euro

Aree ex Galbani di Melzo: il compratore ha chiesto una proroga. Futuro in bilico?

L'operatore è intenzionato a sfruttare le deroghe rese possibili dall'emergenza sanitaria. La palla passa al giudice per decidere se concedere il rinvio.

Aree ex Galbani di Melzo: il compratore ha chiesto una proroga. Futuro in bilico?
Attualità Melzese, 25 Aprile 2021 ore 10:02

Il 30 aprile 2021 scadono i termini per completare l'acquisto delle aree ex Galbani di Melzo. Ma la scadenza potrebbe essere rimandata. Il futuro di uno snodo nevralgico per la città resta dunque in bilico.

Aree ex Galbani di Melzo: il compratore ha chiesto una proroga

Il sindaco Antonio Fusè lo aveva ipotizzato nel corso della Commissione territorio di mercoledì 21 aprile 2021, ora c'è la conferma: i legali di Officine Mak, l'operatore promissario acquirente delle aree ex Galbani, hanno ufficialmente presentato al Tribunale una richiesta di proroga della scadenza per l'acquisto del comparto.

Una partita da 4 milioni di euro. Questo il costo complessivo dell'operazione che, secondo gli accordi, prevedeva il versamento di una sorta di cauzione pari al 10% dell'importo totale (400mila euro) e il saldo dell'intera quota entro il 30 aprile 2021.

L'azienda privata, però, è intenzionata a sfruttare le possibilità concesse dalle deroghe connesse all'emergenza sanitaria. Infatti le disposizioni permettono un rinvio delle scadenze sino a un massimo di 90 giorni, che in questo caso significherebbe rimandare l'acquisto all'estate.

Si va avanti sulle proposte progettuali

In attesa di conoscere la decisione del giudice e di conseguenza le mosse dell'operatore, l'Amministrazione pubblica non è rimasta con le mani in mano e ha intensificato il lavoro per trovare la quadra sulle proposte progettuali avanzate dal privato e mediate dall'interesse di parte pubblica.

Negli ultimi due mesi gli incontri tra amministratori, Ufficio tecnico comunale e incaricati di Officine Mak sono stati pressoché costanti e hanno portato a un'importante revisione del progetto iniziale.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 24 aprile 2021.