Menu
Cerca
Urbanistica

Ex Galbani di Melzo: ecco la bozza del progetto

Mostrate in Commissione le proposte avanzate dall'operatore per l'area del centro e per le ex "Porcilaie" lungo la Sp13.

Ex Galbani di Melzo: ecco la bozza del progetto
Cronaca Melzese, 20 Febbraio 2021 ore 11:23

E’ stata presentata ufficialmente alle forze politiche della città la bozza di progetto per la riqualificazione delle aree ex Galbani. Un intervento che a Melzo è atteso da tantissimi anni e che potrebbe cambiare il volto della città.

Ex Galbani, se ne parla in commissione a Melzo

Lo scorso venerdì è stata convocata una Commissione territorio dedicata proprio al tema della ex Galbani. Si tratta dell’organo consultivo che racchiude tutte le forze consiliari della città, un’assemblea in cui si possono ritrovare consiglieri e assessori per approfondire temi che stanno a cuore alla città. E il futuro delle aree ex Galbani è sicuramente uno di questi.

Quale futuro per le aree?

L’assessore all’Urbanistica Silvia Meazza ha presentato la bozza di progetto proposta da Officine Mak, l’operatore interessato all’acquisto e alla valorizzazione delle due aree in questione. Entro la fine di aprile l’azienda deve ultimare l’acquisto corrispondendo al curatore fallimentare i 4 milioni di euro previsti per la vendita. Prima di procedere con un esborso del genere, però, l’operatore vuole avere qualche certezza in più sul futuro delle aree.

Residenziale in centro

La bozza di progetto si compone di due parti suddividendo il comparto nelle due differenti aree di intervento: la zona centro e le ex “Porciliaie”. Per quanto riguarda le superfici comprese tra via Cavour e via Roma, la proposta dell’operatore è di realizzare oltre 20mila metri quadrati di residenze e di destinare all’uso commerciale solo lo stabile ancora in piedi che sorge proprio di fronte alla fermata del passante ferroviario.

Supermercato e area commerciale

Per quanto riguarda l’area delle “Porcilaie”, la proposta avanzata dal promissario acquirente è chiara e decisa: deve diventare una piazza commerciale. Nella bozza di progetto è stata prevista una media struttura di vendita da 4.500 metri quadrati a destinazione alimentare (probabilmente un supermercato), più altri tre edifici più piccoli. Questi ultimi sarebbero frutto di una mediazione con le forze di maggioranza che avrebbero chiesto all’operatore di prevedere una struttura per la somministrazione di cibi e bevande o per la ristorazione.

Partito l’iter di confronto

Non si tratta di un progetto, ma di una proposta che deve essere discussa e valutata dall’Amministrazione comunale. La quale ha già annunciato l’intenzione di coinvolgere la cittadinanza. Venerdì 5 marzo 2021 si terrà una nuova Commissione consiliare sul tema e nelle settimane successive saranno organizzati incontri con le associazioni di categoria e sociali e anche con i cittadini melzesi.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 20 febbraio 2021.