Tempo libero
Evento

Una cena all'aperto per ricordare i 152 anni dell'unione del capoluogo con la sua frazione

Il comitato Cassina 150, nato per celebrare il secolo e mezzo della fusione tra Cassina de' Pecchi e Sant'Agata, visto l'interesse suscitato organizza ogni anno interessanti iniziative.

Una cena all'aperto per ricordare i 152 anni dell'unione del capoluogo con la sua frazione
Tempo libero Martesana, 05 Giugno 2022 ore 10:04

Si terrà giovedì 9 giugno 2022 la seconda edizione della Festa dei Confini, per celebrare i 152 anni dell'unione amministrativa tra Cassina de’ Pecchi e Sant'Agata.

Cassina e Sant'Agata unite da un secolo e mezzo

L’evento inizierà alle 19.30 presso il Polo Culturale Cascina Casale, in via Trieste. A organizzarla è il Comitato Cassina 150, in collaborazione con la Pro Loco, nato nel 2020 in occasione dei 150 anni di unione tra i due Comuni. La festa consisterà in una cena raccontata e musicata. I partecipanti ascolteranno interessanti aneddoti sulla storia cassinese attraverso vari interventi.

L’atmosfera sarà resa ancor più piacevole dalle performances di Alberto Cipriani e Giuseppe Dinardo, due musicisti che suonano rispettivamente chitarra e flauto.
L'intenzione del Comitato è creare un senso di comunità, proponendo delle iniziative culturali, insieme alla Scuola Primaria ICS, rivolte alle giovani generazioni che diventeranno i futuri cittadini attivi di Cassina per far loro conoscere la storia del paese.

Per queste ragioni l’anno scorso il comitato aveva richiesto alle classi di terza elementare un disegno che raffigurasse Cassina tra 25 anni. Invece, per l'edizione 2022, gli stessi bambini hanno provato a disegnare Cassina alla sua nascita, nel 1870.

Affinché la loro opera risulti accurata le classi di quarta si sono recate in biblioteca dove, come dei piccoli ricercatori, hanno raccolto più notizie possibili attraverso la consultazione di libri riguardanti la storia del proprio Paese. Inoltre, per capire a fondo i tempi passati avevano letto le lettere originali delle vedove di guerra risalenti al secondo dopoguerra.

I disegni realizzati dalle classi di quarta elementare sono il risultato di questa bella iniziativa del Comitato e saranno esposti durante la festa del 9 giugno.

(nella foto l'edizione 2020 dell'iniziativa)

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter