Spettacoli
Debutto cinematografico

Nel film di Pupi Avati "Lei mi parla ancora" un'attrice della Martesana

Stefania Zito di Inzago interpreta uno dei personaggi dell'ultima pellicola prodotta dal maestro con un cast d'eccezione.

Nel film di Pupi Avati "Lei mi parla ancora"   un'attrice della Martesana
Spettacoli Cassanese, 09 Febbraio 2021 ore 07:17

Nel film di Pupi Avati "Lei mi parla ancora" c'è anche un volto noto dell'Adda Martesana, che proprio con questa parte ha ricevuto il suo "battesimo" sul set.

Nel film di Pupi Avati spicca un'attrice di Inzago

In molti nell'Adda Martesana conoscono Stefania Zito di Inzago, che proprio in paese gestisce un laboratorio teatrale e ha seguito diverse iniziative culturali. Ma da lunedì 8 febbraio 2021 chiunque potrà vedere l'insegnante di recitazione nell'ultimo film di Pupi Avati "Lei mi parla ancora", tratto dal romanzo omonimo di Giuseppe Sgarbi, padre di Elisabetta e Vittorio, che racconta la storia d’amore con la moglie Caterina. Un bel passaggio per l'inzaghese che da dietro le quinte, dove di solito organizza eventi e attività, si è trovata davanti alle telecamere.

Un debutto a fianco di grandi artisti

Zito ha lavorato a fianco di grandi artisti della scena italiana. Il cast comprende infatti Renato Pozzetto, Stefania Sandrelli, Isabella Ragonese, Fabrizio Gifuni, Lino Musella, Chiara Caselli, Alessandro Haber, Serena Grandi, Gioele Dix, Nicola Nocella, Giulia Elettra Gorietti, Matteo Carlomagno e Veronica Visentin.

E' stato il regista a volerla

E' stato proprio il regista Pupi Avati, con cui l'inzaghese aveva avuto modo di lavorare in alcuni progetti formativi, a volere lei per il ruolo di domestica della famiglia Sgarbi. "Mi sei piaciuta, voglio vederti lavorare sul set", le ha detto. E così è stato.

Quella volta in cui "snobbò" Joe Pesci...

Ma il debutto sul set avrebbe potuto avvenire molto prima. L'inzaghese, infatti, ha raccontato in un'intervista che trovate sulla Gazzetta dell'Adda di sabato 6 febbraio, di quella volta in cui "snobbò" Joe Pesci.

Ero con un'amica in un bar negli Usa. Ho ordinato nella mia lingua e un uomo seduto a un tavolino mi ha chiesto di avvicinarmi. Ha detto che insegnava all’Actors Studio mostrandomi una foto che lo ritraeva con Sharon Stone. Dato che non lo riconoscevo mi ha suggerito di guardare la videocassetta di “Casinò” di Martin Scorsese. Poi ha aggiunto che gli piace aiutare gli attori italiani. Mi ha dato il suo biglietto da visita dicendo di chiamarlo dopo aver visto il film. Quando sono uscita da locale ho buttato il bigliettino pensando che fosse solo un uomo che voleva provarci con me.  Peccato che dopo aver noleggiato il Vhs ho scoperto chi era: Joe Pesci».

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 6 febbraio 2021.