Menu
Cerca
Emergenza Coronavirus

Salta per Covid il Palio delle contrade di Cassina de' Pecchi

Il 2021 sarebbe stato l'anno della manifestazione, ma l'emergenza sanitaria vieta il suo ingrediente principale: l'aggregazione.

Salta per Covid il Palio delle contrade di Cassina de' Pecchi
Eventi Martesana, 11 Marzo 2021 ore 15:28

La decisione è presa ed era attesa. Il Palio delle contrade di Cassina de' Pecchi, che era in programma per giugno, non ci sarà. L'attuale situazione di emergenza sanitaria non consente di organizzare la manifestazione.

"Niente assembramenti? Niente Palio"

Al di là dell'impossibilità di preparare un evento (a cadenza biennale) che coinvolge un numero elevatissimo di persone e assorbe tanto tempo ed energie, il Palio delle contrade prevede un ingrediente indispensabile per esistere: l'aggregazione. E oggi è proprio la parola bandita dal vocabolario. Di qui la decisione dell'associazione giovanile Fuori la voce, che da anni organizza la manifestazione, di rimandare l'iniziativa.

"Per il nostro staff è sempre stato impensabile vivere un Palio senza quello che ora viene definito come “assembramento”, ma che noi preferiamo chiamare “aggregazione” – ha spiegato il presidente di Fuori la voce Simone Vazzoler - Quest’ultima è il cuore del Palio ed è quella che, una volta visti gli spalti di via Mazzini pieni di gente in festa, con i colori delle quattro contrade, ci lascia sempre senza parole, con quel lieve respiro che ci fa sussurrare 'Che bella Cassina, ne è valsa la pena…'. Questa decisione ci addolora moltissimo, ma il nostro pensiero resta quello esattamente di un anno fa: il prossimo Palio sarà il più bello mai organizzato e la magia che porterà sarà la prova definitiva di come Cassina de’ Pecchi si sarà lasciata alle spalle questo momento difficile".

Non può che approvare la decisione l'Amministrazione.

"Condividiamo la scelta dell’associazione, che riteniamo quella più responsabile – ha detto la sindaca Elisa Balconi - Con la salute non si scherza e al momento la situazione suggerisce di adottare comportamenti cauti e di buon senso. Non vediamo l’ora di poter annunciare il Palio, non appena si potrà: sarà l’edizione più sentita di sempre".

Le ha fatto eco l'assessore allo Sport Fabio Varisco:

"Con grande dispiacere viene dato questo annuncio, ma l’importanza di prevenire assembramenti e contagi prevale su tutto – ha detto – Siamo d’accordo: appena la situazione lo permetterà, ci prepareremo a un Palio che sarà il più bello".