Menu
Cerca

PizzAut sforna le pizze per medici e infermieri del Niguarda

Il truck food del ristorante dei ragazzi autistici ha portato le proprie prelibatezze al personale dei reparti Covid e del centro vaccinale.

PizzAut sforna le pizze per medici e infermieri del Niguarda
Eventi Martesana, 07 Gennaio 2021 ore 16:32

Una mattinata spesa all'ospedale di Niguarda. Il truck food di PizzAut oggi, giovedì 7 gennaio 2021, ha voluto omaggiare chi è in prima linea contro il Covid.

Reparti Covid e centro vaccinale

PizzAut è il primo ristorante interamente gestito da ragazzi autistici, affiancati dai loro educatori. Ma, come si sa, è ancora chiuso per via dell'emergenza sanitaria. Così il camion itinerante con cui comunque l'associazione propone le proprie specialità questa volta ha voluto premiare i reparti Covid dell'ospedale Niguarda (Medicina B1, B3, D1, E/F e Malattie infettive) e il Centro vaccinale. Un modo per premiare gli eroi in prima linea contro la pandemia.

"Fate in fretta con il vaccino"

"E' un tema verso cui siamo molto sensibili - ha spiegato il fondatore Nico Acampora - La mamma di Matteo Celeghin, il nostri pizzaiolo, è un'infermiera proprio qui al Niguarda, mentre la madre di Francesco Nardella, cameriere, svolge lo stesso lavoro all'ospedale di Cernusco. Come battuta abbiamo detto loro: Fate in fretta con il vaccino così possiamo aprire il ristorante".

Al San Gerardo di Monza

Venerdì 15 gennaio il truck food si trasferirà all'ospedale San Gerardo di Monza, che a novembre aveva dovuto bloccare gli accessi ai casi non di assoluta emergenza per l'eccessivo numero di pazienti ricoverati, per proporre la stessa iniziativa.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE.