Eventi
Eventi

Le medagliate di Tokyo Terzi, Cesarini e Rondini danno il via al Fair play festival

Si è aperta martedì 21 settembre 2021 a Cernusco sul Naviglio la rassegna dedicata ai valori dello sport

Le medagliate di Tokyo Terzi, Cesarini e Rondini danno il via al Fair play festival
Eventi Martesana, 22 Settembre 2021 ore 10:48

Ha preso il via ieri martedì 21 settembre 2021 a Cernusco sul Naviglio con le medagliate di Tokyo Giulia Terzi, Federica Cesarini e Valentina Rodini, il Fair Play Festival organizzato da Aso Cernusco, la polisportiva dell'oratorio.

9 foto Sfoglia la gallery

Ospiti d'eccezione a Cernusco

Quale modo migliore per aprire “le danze” della seconda edizione della rassegna dedicata ai valori autentici dello sport se non con un aperitivo olimpionico in compagnia di tre grandi atlete?

Gli ospiti speciali della prima serata sono stati tre atleti che a Tokyo hanno conquistato una medaglia d’oro: la nuotatrice paralimpica plurimedagliata Giulia Terzi (due ori e due argenti) e della coppia d’oro del canottaggio composta da Federica Cesarini e Valentina Rodini.

In compagnia di Carlo Genta e Dario Ricci (giornalisti di Radio24) hanno raccontato aneddoti divertenti sulla loro vita, difficoltà che hanno affrontato durante le gare e tanto altro. Tra gli applausi del numeroso pubblico, le tre ragazze hanno ricordato quanto sia importante fare sport e allo stesso tempo rispettare l’avversario attraverso comportamenti leali e una sana competizione.

Sembrava proprio di essere al bar a parlare con degli amici, eppure, su quel palco c’erano tre atlete con delle medaglie d’oro al collo. Tra le domande del pubblico, quella che ha riscosso maggiore successo riguarda i rituali scaramantici e non nei preparata. A raccontare qualcosa è stata Valentina Rodini “Sicuramente tutti hanno qualche rito prima della gara. Io e Fede entriamo in una bolla e ovviamente cerchiamo di concentrarci. Ma la cosa, se ci penso, che mi fa più ridere è che spesso ci ritroviamo a fare esattamente le stesse cose, come se fossi un’unica persona”, spiega.

"E' nato tutto quasi per gioco"

Dopo più di due ore a chiacchierare, ridere e rispondere ai questi dei presenti , le ragazze hanno ricevuto una standing ovation dal pubblico e hanno salutato, ringraziando tutti per l’interesse nei loro confronti.

Soddisfatti gli organizzatori: “Questo festival è nato quasi per gioco - ha raccontato -  Nel 2020 abbiamo riscosso grande successo, e abbiamo pensato perché non riproporlo anche durante il 2021? Spero che a partire dalla giornata di martedì vi divertiate ad ascoltare le testimonianze di atleti che hanno fatto la storia del nostro sport”.

Appuntamento a stasera, sempre al BarettOnstage (centro sportivo Don Gnocchi, via Manzoni), dalle 19 con Stefano Meloccaro (Sky sport 24) e Claudio Mezzadri (ex tennista) per un’altra serata all’insegna del Fair Play e dello sport.