Menu
Cerca
estate 2021

Carroponte pronto a ripartire: presentato il programma per l’estate milanese

Tornano i tanto attesi concerti dal vivo, ancora in fase di definizione: presenti diversi artisti e generi.

Carroponte pronto a ripartire: presentato il programma per l’estate milanese
Eventi Sesto, 14 Maggio 2021 ore 09:57

Il Carroponte si prepara a riaprire. Nella mattinata di 13 maggio 2021, come raccontato da MiaNews è stato presentato il programma con i tanto attesi concerti dal vivo, ancora in fase di definizione, che comprende già artisti e generi che spaziano da Emma (che inaugura il cartellone, il 23-24-25 giugno) a Max Gazzè, dagli Extraliscio a Piero Pelù, passando per Subsonica e le nuove realtà della musica italiana come i tanto acclamati al festival di Sanremo La Rappresentante di Lista, Mecna e ComaCose.

(Foto tratta dalla pagina Facebook del Carroponte)

Carroponte pronto a riaprire

“Aprire è stato uno sforzo di tutti organizzatori, musicisti, Comune e lavoratori del settore per riuscire a far quadrare i conti con 1/10 della capienza e 30% in più di costi per normative covid”, spiega Alessandro Fabbro di HUB. “Grazie a un grandissimo lavoro di squadra tra Comune di Sesto San Giovanni, Hub Music Factory e lavoratori del settore – commenta il sindaco Roberto Di Stefano – siamo orgogliosi che i concerti e gli eventi principali della stagione ripartano dal Carroponte, luogo simbolo della nostra città scelto da molti artisti proprio per la sua particolarità, un grande spazio all’aperto accessibile in massima sicurezza e nel pieno rispetto dei protocolli anti-covid.

Ora ci auguriamo che il governo accolga al più presto le richieste di noi sindaci e dei governatori per eliminare il coprifuoco, in modo da garantire una ripartenza completa” “Sesto San Giovanni – aggiunge l’assessore alla Cultura, Alessandra Magro – è in prima linea, al fianco degli addetti ai lavori del settore cultura, spettacoli ed eventi che hanno sofferto parecchio in quest’ultimo anno segnato dalla pandemia. Considerato che, nel rispetto dei protocolli stabiliti dal governo avremo a disposizione un decimo della capienza abituale del Carroponte e il 30% di costi in più per le normative anti-covid, gli sforzi messi in campo da Comune e Hub Music Factory per la ripartenza sono notevoli. Ritornare a vivere gli spettacoli dal vivo significa fare un passo importante verso la normalità”.

In un anno calo del fatturato del 97%

La presentazione della stagione del Carroponte è stata l’occasione per ricordare anche i dati di Assomusica, che rappresenta produttori e organizzatori di spettacoli di musica dal vivo: da marzo a settembre dello scorso anno i concerti sospesi sono stati 4mila, con un calo del fatturato rispetto all’anno precedente che ha rasentato il 97% e una perdita di circa 700 milioni di euro, cifra cui vanno aggiunti i mancati guadagni legati all’indotto quantificati in 1,5 miliardi di Euro. Tradotto in ‘costi sociali’: 250 mila lavoratori dello spettacolo della musica dal vivo, per altrettante famiglie, tuttora disoccupati. Gli spazi del Carroponte saranno aperti anche ad eventi e manifestazioni enogastronomiche come “Messico & Nuvole”, “Mille e una notte” dedicata alla cucina araba e “Espana in Fiesta”, omaggio invece alla cucina iberica.