Devozione

A Cassina de' Pecchi si mantiene la tradizione della benedizione degli animali

Per la festa di Sant Antonio il parroco ha fatto entrare i fedeli uno a uno con il proprio amico a quattro zampe all ingresso della chiesa.

A Cassina de' Pecchi si mantiene la tradizione della benedizione degli animali
Eventi Martesana, 17 Gennaio 2021 ore 16:54

Benedizione degli animali a Cassina de' Pecchi dove si è cercato di mantenere la tradizione della festa di Sant'Antonio nonostante le restrizioni dovute all'emergenza sanitaria. Così il parroco don Massimo Donghi ha dovuto inventarsi una soluzione creativa.

Sant'Antonio

Oggi, domenica 17 gennaio 2021, festa del santo patrono degli animali domestici, solitamente nella frazione di Sant'Agata ci si sarebbe trovati tutti insieme sul sagrato della chiesa. L'emergenza sanitaria e l'inserimento della Lombardia in zona rossa hanno stravolto i programmi. Il parroco ha così accolto uno a uno quei fedeli che non hanno rinunciato alla benedizione del proprio animale d'affezione all'ingresso della chiesa. Un po' come accade in un punto tamponi.

Il tradizionale falò

Non mancherà in giornata il tradizionale falò, organizzato dall'assessora alla Cultura Lucia Marino. Un appuntamento che lo scorso anno era saltato non per l'epidemia da Coronavirus, che non era ancora arrivata, ma per l'inquinamento da polveri sottili. Questa volta si farà, ma senza pubblico. Sarà poi trasmesso sulla pagina Facebook del Comune.

3 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.