Tempo libero
Sponsorizzato

Ad Aquaneva è già Natale con Crazy Christmas! Il biglietto è in regalo con il giornale!

Il parco dei divertimenti protagonista con uno spettacolo ricco di magia. Con i giornali in edicola da sabato 4 dicembre biglietto omaggio per i bambini e ridotto per gli adulti.

Ad Aquaneva è già Natale con Crazy Christmas! Il biglietto è in regalo con il giornale!
Tempo libero 03 Dicembre 2021 ore 17:52

La kermesse che accompagnerà grandi e piccini dal  sino al 19 dicembre: ad Aquaneva è già Natale con le fantastiche atmosfere di Crazy Christmas!

Biglietti in regalo con le Gazzette

Un luogo dove vive la magia del Natale, a pochi chilometri da casa, in grado di stupire e sorprendere grandi e piccini.  E grazie ai vostri giornali La Gazzetta della Martesana  e La Gazzetta dell'Adda  il biglietto è in regalo!

Da sabato 4 dicembre a venerdì 10 dicembre corri in edicola e troverai, in ogni copia dei nostri giornali 1 biglietto omaggio per l'ingresso al Crazy Christmas di Aquaneva di Inzago (biglietto omaggio per bambini da 4 a 13 anni o adulto ridotto).

Crazy Christmas: un natale speciale ad Aquaneva

Dopo il successo di Crazy Halloween, il grande parco divertimenti di Inzago torna protagonista con una serie di eventi davvero straordinari, fra suggestive scenografie, musiche, luci e addobbi che ci condurranno nel magico mondo del Natale. Ben cinque gli spettacoli che aspettano i visitatori ogni fine settimana e nei festivi, ognuno allestito in una diversa location del parco.

A dare il benvenuto agli ospiti nella Main Street saranno tutti i personaggi protagonisti degli spettacoli riuniti per l’occasione nella Crazy Time Parade. Sarà possibile incontrare in anteprima Elsa, la principessa dei ghiacci, la fatina Trilly, gli elfi e lo special guest dell’evento, Babbo Natale.

Un Natale che si rispetti non può rinunciare alla magia dei gingle natalizi. Insieme agli elfi nella Corte dei Folli, la coloratissima location in stile medievale, il pubblico potrà divertirsi a cantare le canzoni natalizie più famose, da Gingle Bells Rock, a Extraordinary Merry Christmas, fino a All I want for Christmas is you, Rock around a Christmas Tree e I wanna an ippopotamo for Christmas.

E mentre gli elfi intratterranno grandi e bambini con canti e balli, Babbo Natale accoglierà i suoi ospiti ricevendo le loro letterine e facendosi immortalare nei selfie. Natale è luce, è musica, ma è anche un viaggio dentro ognuno di noi, un’occasione per conoscersi meglio e diventare migliori, o almeno provarci.

Ce lo ricorda A PIrate’s Carol, la versione piratesca del famossimo A Christmas Carol di Dickens, in scena, guarda caso, nella Cueva dei Pirati. Al posto dell’arcigno Ebenezer Scrooge ci sarà niente meno che Capitan Uncino. Anche lui riceverà la visita di tre spiriti che lo condurranno a scoprire un lato diverso della propria personalità. Capitan Uncino riceverà prima la visita della fatina Trilly, il fantasma del Passato, poi di una affascinante Capitan Uncino al femminile, che incarnerà il suo presente, infine lo spirito del futuro, la Morte, che è anche trasformazione.

Del resto per diventare più buoni bisogna anche rinunciare a una parte di noi. Grazie agli insegnamenti dei tre spiriti anche il terribile Capitan Uncino scoprirà la gioia e la bellezza del Natale e ritroverà la sua parte buona. A rendere ancora più suggestivo lo spettacolo, un vero e proprio musical cantato e ballato dai protagonisti, saranno gli effetti speciali con giochi pirotecnici e acrobazie. Insomma davvero da non perdere.

Da un classico a un altro celebre protagonista del Natale: lo Schiaccianoci, in scena sul palco della Crazy Square. Qui però assisteremo a una versione rivisitata della fiaba, in cui tutti i personaggi sono rivisti in chiave comica, a cominciare dallo zio Drosselmeier, qui rappresentato come un simpatico vecchietto con le rotelle fuori posto, Clara sarà una bambina sognatrice ma capricciosa, mentre la Fata Confetto sarà una creatura mielosa, proprio come la sua bacchetta magica, fatta di zucchero.

Infine il principe Schiaccianoci, il celebre soldatino di legno che prende vita con coraggio difenderà il regno della Fata Confetto liberandosi dall’incantesimo della Topo Regina.

Dopo pirati che si rabboniscono e soldatini di legno che prendono vita, non potevano mancare le principesse. Saranno loro, accompagnate dalle fate, le protagoniste di Fairy Magic Show, in scena alla Cueva dei Pirati in un’atmosfera magica, onirica e romantica. La fatina Trilly, la Fata Confetto e la Fata Turchina accompagneranno il pubblico a conoscere tre fra le principesse più famose delle fiabe. Ci sarà Cenerentola con il suo sogno di una vita felice con il Principe Azzurro, e poi Bella con la sua speranza di vivere in un mondo dove anche chi è diverso da noi è accolto e amato, infine Elsa, la principessa dei ghiacci che con coraggio affronta le sue paure e le sue debolezze per diventare grande.

Principesse fiabesche, ma anche donne dei giorni nostri… come la colonna sonora, una vera sorpresa, ci farà capire. Se il carnet degli spettacoli è davvero ricco, non è da meno quello delle attività e dei laboratori, pensati per grandi e bambini e per le famiglie. Si comincia con quelli rivolti ai bambini fino ai cinque anni di età. Si potrà fare un viaggio alla scoperta del Giardino delle Meraviglie a bordo del trenino delle Meraviglie, oppure giocare nel Play Ground dove anche i più piccoli potranno scatenarsi in sicurezza, oppure ancora assistere allo spettacolo di Marionette, magari dopo essere stati trasformati nel proprio personaggio preferito dalle abili fatine del Truccabimbi.

E per i bimbi che amano creare con le loro manine ci sarà il laboratorio degli Elfi, dove i bambini potranno costruirsi da sé il loro cappello da elfo. Ad attendere i più grandicelli, fino agli undici anni, ci saranno invece “C’era una volta”, percorso avventura sugli alberi, dove i partecipanti, con tanto di imbragatura, potranno provare l’ebbrezza di lanciarsi dagli alberi, attraversare ponti tibetani o affrontare passaggi sospesi da brivido.

Chi invece ama l’avventura in chiave piratesca di certo non potrà rinunciare al Galeone. I partecipanti, prigionieri nella Cueva dei pirati, dovranno superare prove di coraggio per guadagnare la libertà. Natale è anche l’occasione per stare insieme e per giocare insieme: ecco perché nella Main Street ad attendere le famiglie ci saranno giochi immortali come il lancio dei barattoli, il canestro o il lancio del pollo in pentola o ancora il tiro al bersaglio: i grandi torneranno bambini e dovranno stare attenti a non farsi bagnare il naso…

Sempre per gli amanti della tradizione ci sarà L’Isola che non c’è, il famoso Gioco dell’Oca rivisitato in chiave gigante e interattiva, con protagonista Peter Pan sulla spiaggia dei pirati. Per i più sportivi Aquaneva propone il Mini Golf a tema fiabesco, dove si potrà fare buca accanto a Pinocchio o con Cappuccetto Rosso. Infine Elf on The Shelf, l’Elfo sulla mensola, tradizione americana ormai di casa anche da noi. Per capire se un bambino merita o no i regali che ha chiesto, Babbo Natale invia in ogni casa un piccolo Elfo, che si accoccola sulla mensola e da lì osserva come il piccolo si comporta per poi riferire tutto a Babbo Natale.

Così anche ad Aquaneva: sotto lo sguardo attento dell’Elfo sulla mensola i bambini dovranno affrontare delle prove di abilità e magari sotto l’albero troveranno anche una sorpresa. E dopo tanto divertimento non potrà non venir fame. Anche a questo ha pensato Aquaneva. Ben tre sono le isole food del parco dove gustare frittelle, pannocchie alla griglia, focacce con salumi o nutella e gli immancabili marshmallow. Per i più grandi invece ci saranno aperitivi, punch, vin brulè e cioccolata per tutti.

Chi vorrà godersela fino in fondo potrà scegliere fra il pranzo al ristorante Medieval, che come dice il nome accoglie il pubblico in un’ambientazione medievale, gustandosi il menù pizza o un appetitoso brunch, oppure la cena animata dagli elfi con giro pizza o Medieval menù a base di zuppa di stagione e polletto alla griglia con patate. Divertimento a non finire insomma, ma in sicurezza. La capienza del parco è limitata, quindi per non perdersi lo spettacolo è consigliabile prenotare sul sito Aquaneva.it, dove è anche possibile acquistare on line il biglietto con sconto dedicato e tutti i servizi aggiuntivi senza fare alcuna fila. Per i visitatori che vengono da più lontano, Aquaneva mette a disposizione un’ampia area camper, per godersi l’avventura a tutto tondo. E buon Natale.