calcio serie c

Troppa Pro Vercelli per la Giana: 4-0

Nel recupero dell'ottava giornata sconfitta per i gorgonzolesi.

Troppa Pro Vercelli per la Giana: 4-0
Martesana, 18 Novembre 2020 ore 17:05

Troppo forte la Pro Verdelli per la Giana Erminio. Oggi mercoledì 18 novembre 2020, è andato in scena il recupero dell’8ª giornata di campionato, rinviata per nebbia il 31 ottobre scorso. E per i gorgonzolesi è arrivato il Ko più pesante da inizio stagione.

Giana Ko a Vercelli: il primo tempo

Si parte e al 4’ c’è il primo angolo del match in favore della Giana, ma il cross di De Maria attraversa tutta l’area di rigore senza conseguenze. Al 6’ arriva il primo corner anche per i padroni di casa, con l’inzuccata di Comi che si spegne a lato, non di molto. Passano due minuti e arriva un altro angolo per le bianche casacche, ma Zanellati in elevazione con un pugno allontana il tiro cross dalla bandierina. All’11’ bel cross di De Maria, servito da Perna, che calcia in mezzo per l’accorrente Rossini, che di prima intenzione calcia di potenza spaventando i padroni di casa, ma non inquadra lo specchio. Al 13’ punizione per la Giana dalla trequarti di sinistra, ne scaturisce un angolo al termine di un’azione corale, senza chiare occasioni da rete. Al 15’ gol per la Pro Vercelli con Zerbin che si invola sulla fascia destra, tallonato da Marchetti che però non riesce a contenerlo e il numero 24 vercellese riesce ad arrivare al tiro e a battere Zanellati in diagonale. Al 20’ ci prova Greselin dal limite, agganciando un passaggio di Perico, ma una deviazione di un difensore di casa fa arrivare la palla tra le mani di Saro. Al 25’ punizione per la Pro Vercelli sulla trequarti: Zerbin calcia sul secondo palo per Comi, che di testa manda alto. Al 27’ Greselin a terra per un problema muscolare, nel contempo, sugli sviluppi di una rimessa laterale, la palla arriva a Marchetti, che dai 30 metri prova il pallonetto che si deposita sulla sommità della rete. Al 30’ entra Pinto in sostituzione di Greselin, che non riesce a proseguire. Al 33’, con Marchetti a terra dopo aver subito un fallo da Comi e l’arbitro che lascia proseguire, Zerbin si invola da solo e passa allo stesso Comi, che insacca. Al 39’ angolo per la Pro Vercelli; Comi dalla bandierina calcia in area, Zanellati allontana con il pugno e ci prova Graziano in rovesciata, ma la sua conclusione sbatte sulla difesa schierata. Al 40’ punizione per la Giana dai 25 metri: Maltese calcia in area, la palla si impenna dopo il tocco di un difensore, ma poi l’azione sfuma per un fallo in attacco. Al 43’ Masi salva la propria porta da una conclusione ravvicinata di Pinto; sul crossa da angolo, Bonalumi di testa manda alto di poco.

Il secondo tempo 

Nessun cambio al rientro dagli spogliatoi. Al 4’ Pro Vercelli vicina al tris con la girata di Comi, che conclude di poco alla sinistra di Zanellati dopo aver agganciato una palla sviluppatasi in seguito ad una rimessa laterale. Al 6’ angolo per la Giana, Marchetti aggancia e va alla conclusione, deviata fuori, ma per l’arbitro è rimessa dal fondo. All’8’ primo cambio per la Pro Vercelli, fuori Borello per Della Morte. Al 12’ punizione dalla sinistra per la Pro Vercelli, Zerbin calcia in area, ma la difesa della Giana chiude. Al 16’ punizione centrale per la Giana dai 30 metri: De Maria calcia direttamente in porta, Saro si tuffa e para, raccoglie Capano che prova a concludere dalla destra, alto. Al 17’ sul ribaltamento di fronte Zerbin prova con un rasoterra a sorprendere Zanellati, ma il portiere biancazzurro para a terra in due tempi. Al 18’ doppio cambio per la Giana: fuori Maltese per Finardi e Ferrario per Corti. Al 24’ terzo gol per i padrini di casa, con Comi che aggancia una palla vagante in area e insacca nella porta lasciata vuota da Zanellati, precedentemente in uscita su un pallone al vertice dell’area piccola. Al 26’ fuori Comi per Romairone e fuori anche Zerbin per Padovan. Al 27’ doppio cambio anche per la Giana, con Perico rilevato da Zugaro e Perna da D’Ausilio. Al 34’ cambio per la Pro Vercelli: fuori Nielsen e dentro Rodio e fuori anche Clemente per Erradi. Al 38’ intervento davanti a Zanellati di Bonalumi sul tiro di Zerbin, riaggancio di Romairone che conclude alla sinistra di Zanellati, fuori di poco. Al 48’ arriva il poker firmato da Rodio, che si avventa su un pallone che Zanellati in uscita stava per afferrare, in elevazione glielo arpiona con i piedi e insacca a porta vuota.

Il tabellino

PRO VERCELLI-GIANA ERMINIO 4-0

Pro Vercelli (3-4-2-1): Saro, Masi, Nielsen (Rodio 34’ st), Graziano, Comi (Romairone 26’ st), De Marino, Borello (Della Morte 8’ st), Clemente (Erradi 34’ st), Zerbin (Padovan 26’ st), Hristov, Iezzi. A disp: Tintori, Rolando, Emmanuello, Benedetti, Blaze, Carosso, Petris. Allenatore: Francesco Modesto

Giana Erminio (3-5-2): Zanellati, Perico (Zugaro 27’ st), Marchetti, Rossini, Ferrario (Corti 18’ st), Perna (D’Ausilio 27’ st), Greselin (Pinto 30’ pt), Bonalumi, Maltese (Finardi 18’ st), De Maria, Capano. A disp: Acerbis, D’Aniello, Barazzetta, Palazzolo, Benatti, Montesano, Marcandalli. Allenatore: Cesare Albè

Direttore di gara: Marco Emmanuele di Pisa. Assistenti: Giacomo Monaco di Termoli e Fabio Dell’Arciprete di Vasto. Matteo Gualtieri Quarto Ufficiale

Marcatori: Zerbin 15’ pt, Comi 31’ pt e 24’ st, Rodio 48’ st

Recupero: 3’ pt, 4’ st

Angoli: 6-5

Ammoniti: De Maria 31’ pt, Perna 31’ pt, Bonalumi 37’ pt

Espulsi: nessuno

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia