Sport
Brutto gesto

Scoppia la rissa a fine partita, 1.000 euro di multa alla Tritium

Mercoledì a Trezzo Sull'Adda si è consumata una zuffa tra calciatori e dirigenti che non è degenerata grazie all'intervento dei Carabinieri.

Scoppia la rissa a fine partita, 1.000 euro di multa alla Tritium
Sport Trezzese, 02 Aprile 2022 ore 12:00

Era stata una partita accesa fin dai primi minuti, ma il finale ha lasciato l'amaro in bocca. Mercoledì 30 aprile 2022, in occasione del match infrasettimanale di campionato disputato tra Tritium e Forlì allo stadio di Trezzo, un'accesa zuffa si è scatenata sul rettangolo di gioco al termine della partita. A finire coinvolti negli scontri, alcuni giocatori e dirigenti di entrambe le squadre che sono stati fermati dai Carabinieri presenti per il servizio d'ordine prima che la situazione degenerasse del tutto.

Una gara accesa, ma il finale è amaro

Che sarebbe stata una partita "dura" anche sul piano del gioco si era capito fin dai primi minuti, quando l'arbitro aveva estratto anche un cartellino rosso. Non è però bastato per tranquillizzare gli animi dei calciatori che anzi, al triplice fischio, hanno iniziato ad azzuffarsi e a ripetere parole ingiuriose tra di loro.

Non solo: alcuni membri delle due squadre sono scese in campo e hanno aperto gli accessi per permettere ad altre persone non autorizzate di salire sul rettangolo di gioco. Dopodiché l'alterco si è spostato nel tunnel degli spogliatoi.

Le due squadre sono state punite dalla federazione

Entrambe le squadre hanno ricevuto sanzioni piuttosto severe. Quella biancazzurra ha ricevuto un'ammenda da 1.000 euro, mentre quella romagnola una da "solo" 500 e la squalifica per tre giornate di campionato del suo allenatore. Sul referto dell'arbitro, alla fine, sono stati registrati due cartellini rossi e sette gialli.

La partita è finita 1-0 per il Forlì, con un gol rocambolesco al novantesimo minuto. Sarebbe bastato questo per dire di averci fatto vedere una bella partita, ma la testa calda di qualcuno ha voluto esagerare e rovinare il bel pomeriggio di sport.

I giocatori sono quindi rientrati negli spogliatoi, con i militari che sono rimasti nei paraggi per deterrenza ed evitare ulteriori strascichi violenti.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta dell'Adda in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 2 aprile 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter