Sport
Coppa Italia

Sant'Ambrogio sorride alla Giana: vittoria in trasferta e ottavi di Coppa Italia

Vittoria in trasferta nell'incontro valido per i sedicesimi di Coppa Italia. La squadra di Gorgonzola continua la sua corsa verso la finale.

Sant'Ambrogio sorride alla Giana: vittoria in trasferta e ottavi di Coppa Italia
Sport Martesana, 07 Dicembre 2022 ore 18:48

Uno scontro che nascondeva non poche insidie per i ragazzi della Giana Erminio che oggi, mercoledì 7 dicembre 2022, sono scesi in campo al Centro sportivo Gianni Brera di Pero ospiti dell'Arconatese. Ma la squadra di Gorgonzola, reduce da un periodo di ottima forma, non ha deluso le aspettative e la squadra di mister Chiappella ha conquistato con decisione e autorevolezza il passaggio agli ottavi di finale di Coppa Italia. 1 a 3 il risultato finale.

Giana - Arconatese la cronaca dell'incontro

Primo tempo 1-2

Turnover in campo per questa gara di Coppa Italia, dove mister Chiappella schiera D’Aniello tra i pali, difesa 4 con Previtali, Colombara, Corno e Brioschi in difesa: a centrocampo Mandelli, Gaye e Lamesta, Ghilardi sulla trequarti e in attacco Calmi e Fumagalli.

Si parte e 1’ c’è un calcio di rigore per l’Arconatese, per fallo di Ghilardi su Silvano: dal dischetto si presenta Ferrandino, ma D’Aniello intercetta e respinge il suo tiro, si rialza e con un grande intervento respinge anche la ribattuta.

Al 12’ punizione dalla sinistra per l’Arconatese, respinta dalla difesa biancazzurra e riagganciata da Vecchierelli, che dal limite lascia partire una conclusione di potenza che D’Aniello respinge con un altro bell’intervento. Un minuto più tardi è Fumagalli che dalla sinistra conclude a rete, ma la palla è deviata in angolo.

Al 17’ gol dell’Arconatese con Silvano, che aggancia il cross dalla sinistra di Ferrantino e al volo va in rete.

Al 19’ rigore per la Giana, per fallo di Cordaro su Fumagalli: sul dischetto va Lamesta, che con un tiro troppo centrale non inganna Cordaro, che para.

Al 21’ Fumagalli da fuori area lascia partire un bel diagonale che si stampa sul palo.

Al 26’ pareggio di Mandelli, che aggancia il suggerimento in profondità di Lamesta e da posizione defilata sulla destra lascia partire un siluro sul quale Cordaro non può nulla: è il secondo gol in stagione per il n. 5 biancazzurro, entrambi segnati in Coppa Italia.

Al 28’ grande salvataggio di D’Aniello su Silvano, che per due volte va alla conclusione, prima agganciando un cross dalla sinistra e poi sulla ribattuta nella mischia che si è creata in area.

Al 36’ raddoppio della Giana con Fumagalli, che riceve palla da Gaye e da fuori area lascia partire un tiro teso che batte Cordaro, andando a segnare il suo secondo gol stagionale. Al 37’ imbucata di Ientile sul primo palo, che d’Aniello sventa.

Secondo tempo 1-3

Al rientro dagli spogliatoi rientrano in campo gli stessi 22 del primo tempo. Si riparte e al 7’ è Mandelli che con una doppietta di giornata fa il tris: lancio dal fondo di Previtali per Lamesta, che sfugge sulla destra, sterza e si accentra servendo Mandelli, che all’altezza del dischetto calcia un rigore in movimento che non lascia scampo a Cordaro.

Al 17’ Calmi lascia partire una conclusione dal limite che sorvola di poco la traversa. Al 18’ i primi cambi: per la Giana esce Colombara per Minotti, per l’Arconatese escono Marcone per Ronzoni e Albini per Menegazzo.

Al 21’ punizione dai 28 metri per la Giana: Lamesta calcia morbido in area per Previtali, che di testa manda alto.

Al 23’ cambio per la Giana, fuori Ghilardi per Perico e al 25’ fuori anche Calmi per Fall M., mentre per i padroni di casa dentro Chessa per Vecchierelli.

Al 27’ Perico dal vertice destro prova la conclusione, deviata in angolo di poco.

Al 29’ per Arconatese escono Ientile per Meda e Silvano per Ferla.

Al 31’ nella Giana fuori Fumagalli per Gorghelli e Mandelli per Pinto. Al 38’ gran bel tiro dal limite di Meda, che sorvola di pochissimo la traversa. Al 44’ Previtali vince un contrasto sulla destra e con un tiro cross chiama Cordaro all’uscita.

ARCONATESE-GIANA ERMINIO 1-3

Arconatese (3-4-3): Cordaro, Giovane, Medici, Vecchierelli (Chessa 23’ st), Luoni, Fall A., Albini (Menegazzo 18’ st), Ientile (Meda 29’ st), Silvano (Ferla 29’ st), Ferrandino, Marcone (Ronzoni 18’ st). A disp: Colnago, Sacchini, Imarino, Bianchi. Allenatore: Giovanni Livieri

Giana Erminio (4-3-1-2): D’Aniello, Mandelli (Pinto 31’ st), Gaye, Fumagalli (Gorghelli 31’ st), Calmi (Fall M. 23’ st), Corno, Colombara (Minotti 18’ st), Brioschi, Ghilardi (Perico 23’ st), Lamesta, Previtali. A disp: Pirola, Marotta, Ballabio, Messaggi. Allenatore: Andrea Chiappella.

Direttore di gara: Alessandro Colelli di Ostia Lido. Assistenti: Domenico Castaldo di Frattamaggiore e Francesco Longobardi di Castellammare di Stabia

Marcatori: Silvano 17’ pt, Mandelli 26’ pt e 7’ st

Recupero: 0’ pt, 3’ st

Angoli: 5-9

Ammoniti: Cordaro 19’ pt, Vecchierelli 16’ st, Giovane 21’ st, Gorghelli 34’ st

Espulsi: nessuno

 

Seguici sui nostri canali