Curiosità

Robot tifoso sugli spalti dello stadio di Gorgonzola

Si tratta di Cobt il primo tifoso con il cuore di metallo, supporter dell'AlbinoLeffe. E a causa delle restrizioni Covid è l'unico che può stare in tribuna.

Robot tifoso sugli spalti dello stadio di Gorgonzola
Sport Martesana, 13 Febbraio 2021 ore 15:41

Poco fa sugli spalti dello stadio di Gorgonzola c’era un tifoso speciale a tifare per i colori bianc’azzurri dell’AlbinoLeffe. Si chiama Pierino ed è un robot, donato da uno degli sponsor della squadra orobica.

Robot tifoso sugli spalti dello stadio di Gorgonzola

Indomito, da solo sugli spalti, a causa delle restrizioni Anti-Covid, che al momento non permettono al pubblico di guardare le partite dal vivo, non ha mai smesso di tifare per la sua squadra del suo cuore metallico. Ha infatti sventolato avanti e indietro la bandiera con i colori bianc’azzurri dell’AlbinoLeffe dall’inizio dei 90 minuti fino al triplice fischio finale. Lui si chiama Pierino, ed è un robot collaborativo, dotato di un braccio che incessantemente fa girare a destra e a sinistra lo stendardo del club orobico. Oggi, sabato 13 febbraio 2021,  si è presentato sulle tribune dello stadio di Gorgonzola per tifare l’Albinoleffe che sfidava i ragazzi dell’Under 23 della Juventus. I piemontesi alla fine si sono imposti con un secco 3-0, ma Pierino, da bravo tifoso, non ha mai smesso di tifare e di sventolare la sua bandiera.

La trovata di uno sponsor

Pierino è frutto della sinergia tra F.M. Automazione – sponsor istituzionale bluceleste – e la società Indeva di Brembilla. E’ un robot collaborativo, dotato di un braccio che gli permette di sventolare per tutta la durata del match un bandierone con i colori dell’UC AlbinoLeffe. Il cobot è un robot antropomorfo con movimento su sei assi, realizzato per rispettare criteri di flessibilità e compattezza, studiati per lavorare a stretto contatto con l’operatore in massima sicurezza. Verrà posizionato nello spazio di tribuna solitamente riservato ai supporter dell’U.C. AlbinoLeffe così da rendere omaggio nel migliore dei modi agli appassionati della squadra seriana. La volontà è quella di rispettare il ruolo dei tifosi rendendo omaggio alla passione che ognuno di loro nutre verso la propria squadra del cuore, nella speranza di riabbracciarli al più presto allo stadio.

Un nome che deriva da quello di un tifoso storico

Il nome Pierino non è stato scelto a caso. La società lo ha fatto scegliere direttamente ai tifosi. E alla fine i tifosi non hanno avuto dubbi, scegliendo per lui il nome di Pierino, in onore di Pierino Bugatti, indimenticato supporter dell’Albinoleffe che alla fine era diventato un vero e proprio alfiere dell’Albino Leffe, visto che quando veniva allo stadio portava sempre con sé una bandiera, diventata ormai un vero e proprio cimelio. La società sta infatti ora pensando di sostituire lo stendardo in uso da Pierno il robot con quello storico del tifoso orobico, scomparso qualche anno.

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli