Sport
calcio serie d

La Giana stende l'Alcione e passa il turno in Coppa Italia

Dopo la battuta d'arresto in campionato i biancoazzurri di Gorgonzola si consolano con il passaggio del turno.

La Giana stende l'Alcione e passa il turno in Coppa Italia
Sport Martesana, 02 Novembre 2022 ore 17:13

La Giana Erminio si consola con la Coppa Italia di categoria dopo il tonfo di campionato in quel di Carpi. Oggi, giovedì 2 novembre 2022, allo stadio comunale di Gorgonzola era di scena l’Alcione nella gara valida per i 32esimi di finale di Coppa Italia Serie D. Pratica risolta nel secondo tempo.

Primo tempo 1-1

Ampio turnover per questo turno di Coppa Italia, con mister Chiappella che fa esordire D’Aniello tra i pali, mentre la difesa a 3 vede Corno, Colombara e Minotti; a centrocampo Ghilardi, Mandelli e Lamesta, affiancati sulle fasce da Previtali e Brioschi, mentre l’attacco è affidato a Fumagalli e Fall.

Si parte e al 5’ l’Alcione guadagna un calcio di punizione dai 25 metri: Morselli crossa sul secondo palo, dove spunta Bangal che conclude di contro balzo colpendo il palo opposto; sul rimbalzo della palla la difesa biancazzurra ha modo di allontanare.

La Giana reagisce subito, prende in mano il pallino del gioco, alzando il pressing e schiacciando l’Alcione nella propria metà campo. All’11’ Mandelli dal limite lascia partire un rasoterra insidioso che Spada respinge senza trattenere, Fall si avventa sulla sfera, ma viene anticipato di un nonnulla da un difensore avversario, che spazza in angolo.

Al 13’ Brioschi sfugge sulla sinistra, si accentra e va al tiro cross per servire l’accorrente Fall, ma Petito in extremis devia in angolo, colpendo il proprio palo e sfiorando l’autogol; sul cross dalla bandierina, aggancia Corno, che conclude di poco fuori alla sinistra di Spada. Al 19’ angolo per l’Alcione: sul cross dalla bandierina esce D’Aniello coi pugni.

La palla resta viva grazie ad una punizione conquistata dall’Alcione sulla destra: cross sul secondo palo dove Bangal aggancia e conclude sull’esterno della rete.

Al 27’ Giana in vantaggio con il primo gol in biancazzurro di Mandelli, che scambia con Fall e da posizione defilata sulla destra riesce a concludere insaccando sul secondo palo.

Al 34’ Brioschi aggancia un pallone sulla sinistra e si invola sulla fascia e serve Fall, che conclude con un rasoterra che Spada para in distensione.

Al 35’ punizione per la Giana dal vertice sinistro dell’area, Fall calcia direttamente in porta, dove Spada in tuffo respinge.

Al 37’ ancora Giana in avanti con Ghilardi che serve Fall, il quale con un passaggio orizzontale passa a Fumagalli, che conclude sul primo palo, dove un difensore orange si immola in extremis.

Gol mancato, gol subito recita una vecchia legge del calcio. Al 43’ l’Alcione pareggia con Pio Loco, che aggancia in area una rimessa laterale, spizzata al limite da un compagno e, liberandosi dei diretti marcatori, con un pallonetto scavalca D’Aniello, depositando la palla in rete.

Secondo tempo 2-1

Al rientro in campo dopo l’intervallo, mister Chiappella effettua un doppio cambio, inserendo Caferri per Colombara e Perico per Minotti.

Al 3’ dopo un doppio angolo battuto dalla Giana, Lamesta ruba palla e la mantiene viva, la passa a Fumagalli che conclude sul suo palo, dove un difensore ci mette il piede e salva la porta.

All’8’ angolo per la Giana, Lamesta dalla bandierina cerca la porta e Spada mette la mano in extremis sotto la traversa per deviare in un altro angolo.

Al 12’ Ghilardi vicino al gol del vantaggio, agganciando una palla al limite dell’area e concludendo di potenza a fil di palo. Al 13’ terzo cambio per la Giana: fuori Mandelli per Gaye.

Al 20’ primo cambio per l’Alcione: esce Bangal per Manuzzi. Al 21’ Morselli ruba palla a Lamesta e riesce a concludere con un tiro cross che Corno devia in angolo.

Al 27’ angolo per la Giana, cross in mezzo e Corno di testa svetta e spizza in rete, riportando in vantaggio la Giana.

Al 28’ cambio Giana: fuori Fumagalli per Calmi e fuori Ghilardi per Ballabio. Al 30’ per l’Alcione entra l’ex Giana Palma al posto di Piccinocchi.

Al 31’ Calmi va vicino al gol involandosi sulla destra fino ad arrivare sul fondo, rientra e conclude sfiorando la traversa.

Al 32’ angolo per la Giana, Calmi dalla bandierina crossa in mezzo, respinta della difesa, recupero di Gaye che da fuori area lascia partire una conclusione potente che sfiora il palo alla destra di Spada.

Al 36’ cambio Alcione: fuori Ciappellano per Venturini. Al 37’ Pio Loco riceve un passaggio da Morselli e conclude sul primo palo, D’Aniello devia in angolo. Al 39’ esce Zito per Vecchi tra le fila dell’Alcione.

Al 42’ Morselli riceve palla e dalla destra spreca calciando a lato di D’Aniello. Al 45’ grande uscita di D’Aniello su un tiro cross pericoloso. Al 47’ Fall sulla destra si accentra e va alla conclusione da posizione defilata, toccata in extremis da un difensore orange.

Al 48’ Lamesta da fuori area conclude a botta sicura, palla di poco alta sopra la traversa.

La Giana vola ai sedicesimi e trova nuova energia per il prossimo turno in campionato.

Il tabellino

GIANA ERMINIO-ALCIONE 2-1

Giana Erminio (3-5-2): D’Aniello, Mandelli (Gaye 13’ st), Fumagalli (Calmi 28’ st), Corno, Colombara (Caferri 1’ st), Fall, Brioschi, Ghilardi (Ballabio 28’ st), Lamesta, Minotti (Perico 1’ st), Previtali. A disp: Magni, Bassani, Messaggi, Gorghelli. Allenatore: Andrea Chiappella

Alcione (4-3-1-2): Spada, Chierichetti, Caremoli, Piccinocchi (Palma 30’ st), Ciappellano (Venturini 36’ st), Petito, Bagatti, Pio Loco, Morselli, Zito (Vecchi 39’ st), Bangal (Manuzzi 20’ st). A disp: Bacchin, Ortolani, Soldi, Tucci, Bonaiti. Allenatore: Giovanni Cusatis

Direttore di gara: Alessandro Pizzi di Bergamo. Assistenti: Paolo Roselli di Avellino e Marco Nasi di Reggio Emilia

Marcatori: Mandelli 27’ pt, Pio Loco 43’ pt, Corno 27’ st

Recupero: 0’ pt, 5’ st

Angoli: 12-5

Ammoniti: Bagatti 34’ pt, Ghilardi 24’ st

Espulsi: nessuno

Seguici sui nostri canali