Menu
Cerca
calcio - serie c

La Giana crea poco e non va oltre lo 0-0 sul campo del Piacenza

I padroni di casa sono più pericolosi nei primi sue terzi di gara, poi restano in dieci e difendono il punto. La squadra di Brevi non riesce a trovare gli spunti decisivi

La Giana crea poco e non va oltre lo 0-0 sul campo del Piacenza
Sport Martesana, 03 Marzo 2021 ore 17:17

Altro pareggio per la Giana Erminio che nel turno infrasettimanale valido per la 28a giornata del campionato di Lega Pro 2020\2021 non è riuscita ad andare oltre allo 0-0 sul campo del Piacenza. I padroni di casa sono stati i più pericolosi in campo. La Giana ha faticato a creare occasioni anche con la superiorità numerica.

Le formazioni

PIACENZA – GIANA ERMINIO   0-0

PIACENZA (3-4-2-1): Stucchi; Pedone, Maio (1′ st Cesarini), Palma (38′ st Miceli); Battistini, Corbari, Marchi, Gonzi; Visconti (13′ st Lamesta), De Respinis; Tafa. A disp. Anane, Martinbianco, Renolfi, Scorza, Saputo, Babbi, Galazzi, Simonetti, Cannistrà. All. Scazzola.

GIANA ERMINIO (3-5-2): Zanellati; Marchetti, Bonalumi, Montesano (31′ st Ruocco); Madonna, Palazzolo (21′ st Greselin), Dalla Bona (21′ st Maltese), Pinto, Perico; Corti (40′ st D’Ausilio), Ferrario (1′ st Perna). A disp. Acerbis, Barazzetta, Finardi, Rossini, Benatti, Zugaro, De Maria. All. Brevi

ARBITRO: Emanuele Frascaro di Firenze

NOTE: Ammoniti: Perico (G), Marchetti (G), Miceli (P), Corbari (P). Espulso: De Respinis (P) per gioco pericoloso

Giana, torrenti nell’oceano

La Giana si presenta con il classico 3-5-2, con qualche novità rispetto alla partita con la Pro Vercelli. Nel reparto offensivo al posto di Perna parte titolare Corti, mentre tra i pali c’è Zanellati al posto di Acerbis. Il portiere della Giana è subito decisivo al 3′ su una fuga solitaria di De Respinis, che aggira Zanellati che però è lesto a tuffarsi e a murare la conclusione dell’attaccante piacentino. Nonostante il brivido iniziale, la Giana è propositiva e aggressiva. La costruzione, però, non è efficace. Il Piacenza pressa con costanza, e dopo il giro palla in difesa, difficilmente il gioco riesce a svilupparsi nella metà campo offensiva. Corti e Ferrario faticano a dare riferimenti, e la manovra della Giana si perde come un piccolo torrente nell’oceano. Le uniche occasioni per la Giana sono due colpi di testa di Corti e Perico che si spengono lenti sopra la traversa. Troppo poco per far male a Stucchi. Dall’altra parte è allora il Piacenza a prendere l’iniziativa e a impegnare Zanellati. De Respinis ci prova ancora al 5′ ma calcia alto. Alla mezz’ora tenta Gonzi dalla distanza, ma il suo destro finisce a lato. A 3′ dall’intervallo, l’estremo difensore della Giana devia con la punta delle dita una conclusione precisa di Visconti.

Partita bloccata

Mister Brevi cerca subito di cambiare le cose in attacco, sostituendo Ferrario con Perna per mettere un riferimento fisso in attacco. La Giana riesce a guadagnare metri nella metà campo offensiva, perchè imponendo il fisico Perna permette alla squadra di muovere il pallone da una fascia all’altra. Ma è ancora una volta il Piacenza ad avere l’occasione più pericolosa. Al 5′, Cesarini si gira in area e spara rasoterra verso la porta. Montesano si immola e protegge lo specchio deviando in angolo. E’ l’unica occasione vera e propria di tutta la ripresa, perchè poi nessuna delle due squadre è riuscita a tessere altre trame pericolose. La difesa della Giana è stata solida a respingere gli assalti di Gonzi e Lamesta, ma nemmeno la superiorità numerica per via dell’espulsione di De Respinis al 25′ ha aiutato la Giana a trovare il gol per passare in vantaggio. Brevi ridisegna la squadra disponendo un inusuale 4-3-3, ma  il forcing finale è stato più un blando possesso sul limite dell’area che non un arrembaggio. Finisce 0-0, ma per la Giana il pareggio è un risultato che ormai, a dieci gare dalla fine, è sempre meno utile.

La classifica

La classifica del girone A di Lega Pro: Como 55, Pro Vercelli 53; Renate 51; Lecco 50; Pro Patria 46; Alessandria 44; Juve U23 40; Albinoleffe 39; Pontedera 38; Grosseto 37; Carrarese 35; Pro Sesto 33; Pergolettese 32; Novara 31; Piacenza 30; Olbia 28; Pistoiese 27; Giana 22; Lucchese 20; Livorno 19.

Nel prossimo turno, domenica 7 marzo 2021, la Giana ospiterà il Livorno.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli