Sport
Brugherio

Il giocatore più giovane della serie A3 giocherà nei Diavoli Rosa

L'enfant prodige Mati Pardo, classe 2006, avrà il ruolo di centrale.

Il giocatore più giovane della serie A3 giocherà nei Diavoli Rosa
Sport Brugherio, 26 Luglio 2022 ore 17:42

Un talento poliedrico e indiscusso e tanta voglia di crescere. Con queste premesse l'enfant prodige Pardo Mati, appena 16 anni, è pronto a gettare le basi della sua carriera debuttando nel campionato Serie A3 Credem Banca dove vestirà, per la stagione 2022/23, la maglia della Gamma Chimica Brugherio, diventando di fatto il giocatore più giovane di tutta la serie A3.

Il giocatore più giovane della serie A3 giocherà nei Diavoli Rosa

Pardo  - si legge nel comunicato della società di Brugherio - ha resistito alle lusinghe di tutti i più importanti club d’Italia scegliendo e sposando in pieno il progetto dei Diavoli Rosa, giocatore sul quale la direzione tecnica di Brugherio ha imbastito un percorso di assoluto prestigio che passa dalle giovanili per culminare in serie A dove, sotto la guida di coach Durand, rivestirà il ruolo di centrale.

In arrivo da Grosseto

Proveniente dall’Invicta Volleyball Grosseto, società dove è cresciuto finora, Pardo ha dimostrato di essere un fuoriclasse. Miglior opposto d’Italia al trofeo delle regioni e miglior centrale d’Europa, con la Nazionale italiana juniores, insieme a molti dei volti che l’anno prossimo saranno i suoi compagni sia nelle giovanili sia in Serie A, ha recentemente conquistato anche il titolo di Campione d’Europa. 

"Ho sempre sognato di far parte di questo gruppo"

“Quando mi hanno comunicato la mia presenza nella rosa anche della serie A dei Diavoli ero felicemente sorpreso per l'opportunità e la fiducia che la società mi ha dato. Sono anni che seguo i Diavoli e ho sempre sognato di entrare a fare parte di questo gruppo, sono sicuro che lavoreremo bene insieme e sono pronto a raggiungere altri importanti traguardi insieme a loro - ha detto Pardo. Amo vincere e farò di tutto insieme ai miei compagni per raggiungere i massimi risultati possibili. Sará un anno di crescita e novità per me ma sono sicuro di essere nel posto giusto per mettermi alla prova e so di avere accanto uno staff importante con cui non vedo l'ora di lavorare. Sarà un passo molto impegnativo ma non vedo l'ora di compierlo per provare ad alzare l’asticella, consapevole che essendo il più giovane posso solo imparare dai miei compagni e spero di aiutarli in qualunque modo durante l'anno. Sarò sempre presente e pronto a supportare tutti ed insieme lotteremo per mantenere la categoria e toglierci belle soddisfazioni”.

"Un giocatore con grandi possibilità di crescita"

Subito è arrivato anche il benvenuto di coach Durand, il primo ad aver voluto fortemente Pardo nel mondo Diavoli:

“È sicuramente uno dei 2006 più talentuosi in questo momento in Italia che abbiamo fortemente voluto e inseguito durante tutto quest’anno. Ha creduto nella bontà del nostro progetto e del lavoro che portiamo avanti coi nostri giovani scegliendo i Diavoli Rosa prima di ogni altra società in Italia. Il nostro impegno vuole essere quello di ripagare la fiducia che ha riposto in noi. Sarà un giocatore che avrà grandi possibilità di crescita lavorando con questo gruppo di Serie A3 e sarà sicuramente una perla dei nostri campionati giovanili. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare con lui e di costruire insieme un brillante futuro”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter