Sport
Calcio Promozione

Il Città di Segrate batte un colpo, la zona salvezza è più vicina

Il Città di Segrate abbandona l'ultimo posto del girone E di Promozione battendo il Senna Gloria al Don Giussani con il risultato di 2-1, grazie a questo risultato la compagina segratese si porta a -5 dalla formazione lodigiana

Il Città di Segrate batte un colpo, la zona salvezza è più vicina
Sport Martesana, 03 Dicembre 2022 ore 10:17

Dopo sei giornate a secco di successi, il Città di Segrate torna alla vittoria e lo fa tra le mura amiche del Don Giussani con il risultato di 2-1 sul Senna Gloria, grazie ai gol di Ferraguto e Vario. Per il Città di Segrate si tratta di una vittoria fondamentale, soprattutto dopo la sconfitta di settimana scorsa (sempre per 2-1) al Comunale di Santa Cristina e Bissone contro l’Union Calcio Basso Pavese.

La rinascita del Città di Segrate

L'insuccesso con l'Union aveva fatto sprofondare la squadra segratese all’ultimo posto del girone E di Promozione, a vantaggio della stessa società pavese. Con questa vittoria, il Città di Segrate si rilancia nella lotta per non retrocedere; al momento i giallo-blu si trovano a -7 dall’undicesimo posto, occupato momentaneamente dal Sancolombano, che garantirebbe la salvezza diretta.

Si prova a replicare l'impresa dello scorso anno...

Dopo la salvezza agguantata nelle ultime giornate della scorsa stagione, il club di Via Trento proverà a replicarsi aggrappandosi ai gol del bomber Christian Bozzoli, il classe 2001 è tornato a casa lo scorso anno dopo l’esperienza in Serie D alla Tritium per aiutare la squadra che lo ha cresciuto, a salvarsi: 9 sono stati i gol per lui nella stagione 2021-2022, mentre quest’anno ha già timbrato il cartellino per 6 volte.

Oltre che a Bozzoli, i giallo-blu possono affidarsi anche all’esperienza di Goffredo Visani, l’ex La Spezia e Castenaso vanta presenze e gol in Serie D, Eccellenza e Promozione, oro colato per una squadra giovane come il Città di Segrate.

Città di Segrate "Next Gen"

Sono ben 19 i presenti nella rosa segratese nati dopo il 2000, ciò rispecchia quello che vuole essere il Città di Segrate: un club con una grande tradizione di giovani. Molti dei protagonisti della squadra giallo-blu sono cresciuti in juniores come Vassilis Kotidis (difensore classe 2002), Federico De Piccoli (centrocampista classe 2001), Nicolò Sgrambiglia (difensore classe 2003), Matteo Tecchio (difensore classe 2001) e lo stesso Christian Bozzoli. È proprio a loro che la società segratese chiederà un ulteriore sforzo per agguantare una tanto desiderata salvezza.

A Bresso per la svolta

Domenica 4 dicembre il Città di Segrate andrà a Bresso per affrontare un lanciatissimo Circolo Giovanile Bresso che si trova a -1 dai play-off, facendo punti si potrebbe aprire un filotto che potrebbe solo che far bene al club segratese.

Seguici sui nostri canali