calcio serie c

Giana: pesante Ko in casa del Renate

Troppo forte la capolista per i biancoazzurri.

Giana: pesante Ko in casa del Renate
Sport Martesana, 05 Dicembre 2020 ore 16:54

Pesantissima sconfitta per la Giana, che esce dal Città di Meda con un Ko per 4-0. Troppo forte la capolista Renate.

Renate-Giana, primo tempo

Si schiera a specchio mister Cesare Albè per affrontare la prima della classe, facendo esordire D’Ausilio da titolare, a fianco di Capano, dietro l’unica punta Perna. Si parte con un bel possesso palla del Renate nei primi minuti di gioco, con i padroni di casa che cercano subito il pressing, mentre la Giana è attenta a chiudere gli spazi. All’8’ la Giana si fa vedere in avanti, con un tentativo di Maltese da fuori area che finisce tra le braccia di Gemello. Al 9’ D’Ausilio aggancia un pallone nella metà campo avversaria, avanza e passa a Perna sulla sinistra, che conclude un po’ troppo debole e Gemello fa sua la sfera. Al 19’ punizione per il Renate dalla trequarti di destra: Galuppini calcia in area, dove la difesa della Giana aggancia e devia nel primo angolo della gara. Dalla bandierina Galuppini crossa in area, la palla scorre sul secondo palo dove si avventa Maistrello, che di testa da pochi passi va a segno. Al 28’ secondo angolo per i padroni di casa, con il cross deviato nuovamente in corner e successiva conclusione fuori. Al 29’ fondamentale intervento di Acerbis su Esposito lanciato a rete: il portiere biancazzurro in uscita si allunga e fa suo il pallone. Al 30’ è Rada che aggancia un pallone e si invola a rete, ma la sua conclusione è alta. Al 31’ punizione per la Giana dal lato corto dell’area di destra: Maltese appoggia all’indietro per Capano, che lascia partire un destro di gran potenza che viene deviato di poco sopra la traversa. Al 39’ angolo per il Renate, cross in area per Maistrello che svetta di testa battendo Acerbis, con la doppietta di giornata.

La ripesa

Al rientro in campo dopo l’intervallo mister Albè effettua due cambi, inserendo Pirola e Finardi al posto di Perico e Marchetti, mentre mister Diana sostituisce Silva con Damonte.  Si riparte e la Gana si propone subito in attacco con Maltese, che raccoglie un passaggio orizzontale e avanza nella metà campo avversaria sino ad arrivare ad un tiro cross, sul quale si avventa Gemello, che para a terra. Al 6’ occasione Renate con Galuppini, che riceve palla dalla destra e da posizione centrale conclude di potenza di poco alto sopra la traversa. Fra l’11 e il 13’’ la Giana guadagna 3 calci d’angolo, ma da nessuno dei tre scaturisce un’azione pericolosa dalle parti di Gemello. Al 16’ esce D’Ausilio per Palazzolo. Al 22’ punizione sulla trequarti di destra per il Renate, che con un cross in area di Galuppini va a mandare il pallone direttamente nelle mani di Acerbis. Al 24’ cambio per il Renate: fuori Ranieri per Marano. Al 26’ cambio anche per la Giana, dentro Corti per Zugaro, mentre per il Renate dentro De Sena al posto di Galuppini. Al 27’ ci prova Pinto, che avanza palla a terra e prova la conclusione dal limite, che si deposita sulla sommità della rete. Al 39’ Rossini rileva Bonalumi, mentre per il Renate Lakti rileva Gglielmotti e Sorrentino Maistrello. Al 40’ occasione della Giana con Perna, che riceve palla in area piccola da Capano e conclude verso la rete, deviata di un soffio in angolo. Al 43’ terzo gol del Renate con De Sena, che conclude di controbalzo con una palla che arriva all’angolino, mentre Acerbis si tuffa un po’ in ritardo. Al 48’ Kabashi su punizione centrale cerca direttamente la porta, Acerbis devia in angolo. Al 49’ poker del Renate con Sorrentino, che lanciato da Maran si presenta davanti ad Acerbis e butta la palla in rete per la quarta volta.

Il tabellino

RENATE-GIANA ERMINO 4-0

Renate (3-4-2-1): Gemello, Esposito, Ranieri (Marano 24’ st), Mastrello (Sorrentino 39’ st), Anghileri, Kabashi, Galuppini (De Sena 26’ st), Rada, Possenti, Guglielmotti (Lakti 39’ st), Silva (Damonte 1’ st). A disp: Bagheria, Merletti, Marafini, Giovinco, antovito, Magli, Confalonieri. Allenatore: Aimo Diana

Giana Erminio (3-4-2-1): Acerbis, Perico (Pirola 1’ st), Marchetti (Finardi 1’ st) Bonalumi (Rossini 39’ st), Montesano, Zugaro (Corti 26’ st), Maltese, Pinto, Capano, D’Ausilio (Palazzolo 16’ st), Perna. A disp: Zanellati, Barazzetta, Benatti, De Maria, Dalla Bona, Marcabdalli, Di Maira. Allenatore: Cesare Albè

Direttore di gara: Roberto Lovison di Padova. Assistenti: Francesco Collu e Marco Porcheddu di Oristano. Quarto Ufficiale: Davide Gandino di Alessandria

Marcatori: Maistrello 20’ e 39’ pt, De Sena 43’ st, Sorrentino 49’ st

Recupero: 0’ pt, 4’ st

Angoli: 6-4

Ammoniti: Ranieri 23’ pt, Esposito 7’ st, Finardi 22’ st, Pirola 44’ st, Acerbis 45’ st

Espulsi: Aimo Diana (all. Renate) 35’ st

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità