Sport
serie d

Giana Erminio raggiunta nel finale (da un rigore contestato), finisce 1-1

Nuovo pareggio per i biancazzurri di Gorgonzola, costretti a spartirsi la posta con la Bagnolese in casa.

Giana Erminio raggiunta nel finale (da un rigore contestato), finisce 1-1
Sport Martesana, 24 Ottobre 2022 ore 07:50

Si mangia le mani la Giana Erminio, raggiunta nel finale sull'1-1 grazie a un rigore nel match casalingo con la Bagnolese. La 10ª giornata di campionato Serie D girone D disputata ieri domenica 23 ottobre 2022 finisce con un rocambolesco pareggio 1-1, con le due squadre che terminano in 10 contro 10.

Primo tempo 1-0

Per affrontare la Bagnolese mister Chiappella cambia modulo e schiera un 3-4-3 che conferma Pirola tra i pali e la difesa composta da Perico, Colombara e Corno; a centrocampo Marotta e Mandelli, con Caferri a destra e Lamesta a sinistra, mentre il tridente d’attacco vede Fall al centro, con Messaggi a sinistra e Ghilardi a destra.

Si parte e all’8’ la Giana guadagna il primo angolo del match: dalla bandierina Ghilardi calcia in area, Fall di testa schiaccia verso la porta, ma Auregli è pronto a bloccare.

Al 10’ punizione per la Giana dalla trequarti di destra: Lamesta calcia direttamente nell’area piccola, dove Auregli con un’uscita spregiudicata allontana coi pugni.

Al 16’ Mandelli aggancia un pallone sulla sinistra e serve Corno, che addomestica il pallone all’interno dell’area piccola, ma viene disturbato da due diretti marcatori e la sua conclusione risulta troppo debole per impensierire Auregli.

Al 25’ terzo angolo per la Giana: Ghilardi crossa in area, la difesa respinge, Caferri aggancia da fuori e prova la conclusione, parata. Al 26’ Fall servito da Corno si invola centralmente tallonato da un difensore ospite, ma la sua conclusione in corsa finisce alta.

Al 28’ punizione dalla destra per la Giana: Lamesta calcia sul secondo palo, dove svetta Lamesta di testa, ma anche questa volta il diretto marcatore lo disturba e Auregli può far sua la sfera.

Al 30’ la Giana passa in vantaggio con Messaggi, che dopo un batti e ribatti in area ospite aggancia il pallone al limite dell’area e lascia partire un tiro di potenza che si infila all’angolino alto, dove Auregli non può arrivare e va così a segnare il suo terzo gol in campionato.

Al 37’ punizione per la Bagnolese dai 28 metri: Riccelli cerca direttamente la porta, ma il suo tiro è lungo e si spegne sul fondo.

Al 43’ lancio di Perico per Fall, che scavalca il portiere con un pallonetto, ma sulla linea di porta un difensore della Bagnolese riesce a salvare e a deviare in angolo.

Secondo tempo 1-1

Al rientro dopo l’intervallo rientrano in campo gli stessi 22 del primo tempo. Si riparte e al 1’ la Bagnolese riesce a ripartire con Ghizzardi, che si fa tutta la fascia centrale e passa a Tzvetkov al centro dell’area, che non riesce a girarsi bene a concludere, disturbato dalla retroguardia biancazzurra.

Al 3’ punizione per la Giana dai 20 metri, sulla sinistra: nulla di fatto, ma ripartenza della Bagnolese con Calabretti, che viene fermato al limite dell’area da Corno, che gli sottrae il pallone deviandolo in fallo laterale.

Al 17’ primo cambio del match: mister Chiappella sostituisce Mandelli con Pinto. Al 22’ cambio anche per mister Gallicchio, che sostituisce Riccelli con Mhadhbi e Calabretti con Bruno. Al 23’ primo angolo del match per la Bagnolese, che la retroguardia biancazzurra allontana. Al 24’ doppio cambio per la Giana: Perna entra al posto di Corno e Minotti al posto di Ghilardi.

Al 27’ punizione sulla trequarti per la Bagnolese: Mhadhbi crossa in area, dove Uni svetta di testa, ma Pirola blocca tra le mani.

Al 30’ altro cambio per la Bagnolese, con Parracino che lascia il posto a Mercadante.

Al 31’ Mhadhbi aggancia un pallone poco fuori area e lascia partire una conclusione di potenza che sorvola di un metro la traversa.

Al 35’ punizione centrale per la Bagnolese: cross in area, la difesa biancazzurra allontana ma la palla resta in area e l’arbitro concede un inspiegabile rigore per un presunto contatto tra Perna e Ghizzardi. Dal dischetto Tzvetkov trasforma nel gol del pareggio.

La gara diventa nervosa al 39’ l’arbitro estrae il rosso diretto a Bertozzini, per aver fermato Fall in ripartenza.

Al 40’ cambio Bagnolese: Vezzani rileva Tzvetkov. Al 44’ doppio cambio per la Giana: Brioschi per Messaggi e Calmi per Marotta.

Al 45’ Caferri tiene palla sulla destra, si accentra e va alla conclusione, deviata in angolo, ma i giocatori della Giana protestano per un fallo di mano in area: l’arbitro però lascia proseguire.

Al 49’ rosso diretto anche a Fall, per un contatto a gioco fermo con un difensore ospite. Al 50’ Brioschi dalla sinistra crossa sul secondo palo, dove Perna di testa conclude sull’esterno della rete.

Al 53’ angolo per la Giana: cross in area, Minotti viene steso a terra da un difensore della Bagnolese, ma l’arbitro dice che si può proseguire. Gli animi sono ormai caldissimi e il direttore fischia la fine.

Il tabellino

GIANA ERMINIO-BAGNOLESE 1-1

Giana Erminio (3-4-3): Pirola, Mandelli (Pinto 17’ st), Perico, Corno (Perna 24’ st), Marotta (Calmi 44’ st), Colombara, Fall, Ghilardi (Minotti 24’ st), Lamesta, Messaggi (Brioschi 44’ st), Caferri. A disp: D’Aniello, Ballabio, Gorghelli, Previtali. Allenatore: Andrea Chiappella

Bagnolese (3-5-2): Auregli, Capiluppi, Calabretti (Bruno 22’ st), Riccelli (Mhadhbi 22’ st), Bertozzini, Uni, Ghizzardi, Rustichelli, Tzvetkov (Vezzani 40’ st), Parracino (Mercadante 30’ st), Saccani. A disp: Giaroli, , Bonacini, Marani, Ferrara P., Ferrara S. Allenatore: Claudio Gallicchio

Direttore di gara: Carlo Palumbo di Bari. Assistenti: Simone Mino di La Spezia e Michele Troina di Genova

Marcatori: Messaggi 30’ pt, Tzvetkov (rig.) 36’ st

Recupero: 2’ pt, 6’ st

Angoli: 12-1

Ammoniti: Colombara 14’ pt, Calabretti 27’ pt, Marotta 37’ pt, Capiluppi 2’ st, Rustichelli 33’ st, Perna 43’ st

Espulsi: Bertazzini 39’ st, Fall 48’ st

Seguici sui nostri canali