calcio lega pro

Giana, contro il Lecco arriva il terzo risultato utile consecutivo

Al vantaggio di Marchetti risponde Mangni nella ripresa. Gli uomini di Brevi agganciano il Novara a quota 19 punti.

Giana, contro il Lecco arriva il terzo risultato utile consecutivo
Sport Martesana, 24 Gennaio 2021 ore 18:30

Terzo risultato utile consecutivo per la Giana Erminio, che nella prima giornata di ritorno contro il Lecco ha conquistato un altro punto che ha portato gli uomini di Brevi a quota 19 a pari punti con il Novara.

Terzo risultato utile per la Giana

Tra le fila della Giana rientrano Greselin a centrocampo e Ferrario in attacco, entrambi dopo una lunga assenza per infortunio. Si parte di buon ritmo e al 9’ un’azione avvolgente della Giana porta Perico a servire Greselin al centro dell’area, ma Pissardo lo anticipa di un soffio. Al 10’ Nesta dalla destra crossa in mezzo, esce Acerbis a smanacciare via. Al 14’ primo angolo della gara in favore del Lecco, che si spegne in un secondo corner e poi in un terzo, infine con un nulla di fatto. Al 18’ ci prova Marotta, dopo un batti e ribatti in area, a servire Iocolano sul palo, ma Acerbis ci arriva per primo. Al 23’ punizione centrale per il Lecco dai 30 metri: Emmausso calcia direttamente in porta, debole per impensierire Acerbis. Al 30’ punizione per la Giana dalla trequarti di destra: Pinto calcia in area per Bonalumi, che svetta di testa e gira verso la rete, ma Pissardo blocca tra le mani. Al 32’ altra posizione per la Giana dai 25 metri, sempre Pinto sul punto di battuta: palla in mezzo, batti e ribatti con Ferrario che prova a concludere, salvataggio sulla linea e alla fine è Marchetti che riesce a spingerla in rete, portando in vantaggio la Giana con il suo primo gol in biancazzurro. Al 34’ è Perna che si spinge in avanti conquistando palla e concludere di prima intenzione, ma Pissardo para in due tempi. Al 35’ ancora Perna dalla distanza con un tiro teso prova a sorprendere il numero 1 bluceleste, ma Pissardo c’è. Al 46’ Giana vicinissima al raddoppio con Palazzolo, che da posizione defilata sulla destra conclude con una palla che sfiora la traversa.

Il secondo tempo

Al rientro dagli spogliatoi stessi ventidue in campo. Al 4’ punizione per il Lecco dai 25 metri dalla destra, cross teso in area con Malgrati che spizza veloce di testa, chiamando Acerbis al colpo di reni per deviare in angolo. Al 10’ primo cambio per il Lecco: esce Emmausso per Mangni. Al 16’ punizione per la Giana dai 30 metri: Pinto calcia in mezzo, ma la conclusione di testa di Perico termina fuori. Al 20’ doppio cambio per il Lecco: dentro Mastroianni per Capogna e dentro anche Foglia per Marotta. Al 22’ doppio cambio anche per la Giana, con Finardi che rileva Greselin e Corti che sostituisce Ferrario. Al 23’ pareggio del Lecco con Mangni, che riceve un passaggio in profondità sulla destra, si accentra scartando Bonalumi e batte Acerbis. Al 29’ Lecco vicino al raddoppio con Iocolano, che dal limite conclude a fil di palo. Al 32’ Corti dalla linea di fondo con un insidioso tiro cross cerca di sorprendere Pissardo, senza riuscirci. Al 36’ esce Zugaro per Madonna tra e fila della Giana. Al 41’ angolo per la Giana: dalla bandierina Finardi chiama lo schema, ma il suo cross arriva tra le mani di Pissardo. Al 43’ punizione per il Lecco dai 25 metri sulla destra: Iocolano calcia in area, ma la difesa biancazzurra allontana. Al 44’ cambio Lecco: fuori Cauz per Capoferri. Al 46’ Brevi inserisce Rossini al posto di Perna, ma la gara termina in parità.

Il tabellino

GIANA ERMINIO-LECCO 1-1

Giana Erminio (3-5-2): Acerbis, Marchetti, Bonalumi, Montesano, Perico, Greselin (Finardi 22’ st), Pinto, Palazzolo, Zugaro (Madonna 36’ st), Perna (Rossini 46’ st), Ferrario (Corti 22’ st). A disp: D’Aniello, Zanellati, Barazzetta, , De Maria, Capano, Dalla Bona, D’Ausilio, Ruocco. Allenatore: Oscar Brevi

Lecco (3-4-3): Pissardo, Celjak, Malgrati, Cauz (Capoferri 44’ st), Nesta, Bolzoni, Marotta (Foglia 20’ st), Nannini, Iocolano, Capogna (Mastroianni 20’ st), Emmausso (Mangni 10’ st). A disp: Oliveira, Lora, Marzorati, Giudici, Ronci, Merli Sala, Haidara, Raggio,. Allenatore: Gaetano D’Agostino

Direttore di gara: Sajmir Kumara di Verona, con l’assistenza di Ivan Catallo di Frosinone e Franck Loic Nana Tchato di Aprilia. Quarto Ufficiale: Alessandro Negrelli di Finale Emilia.

Marcatori: Marchetti 32’ pt, Mangni 23’ st

Recupero: 2’ pt, 5’ st

Angoli: 1-10

Ammoniti: Greselin 22’ pt, Perna 40’ pt, Celjak 15’ st, Marotta 16’ st, Pinto 42’ st, Brevi (all. Giana) 42’ st