Sport

Francesca Fangio da Cassano a Tokyo per il sogno olimpico che è sempre più vicino

La trevigliese, originaria di Livorno e che si allena regolarmente nella piscina della città, ha stabilito il nuovo record italiano nei 200 metri rana donne.

Francesca Fangio da Cassano a Tokyo per il sogno olimpico che è sempre più vicino
Sport Cassanese, 28 Giugno 2021 ore 17:39

La scaramanzia non è mai troppa, in questi casi. Ma va detto che se ci si presenta dopo aver battuto un record italiano che durava da 12 anni, la qualificazione alle Olimpiadi è quasi scontata, secondo gli esperti. Così per Francesca Fangio, classe 1995, nuotatrice trevigliese d'adozione che da anni si allena nella piscina comunale di Cassano d'Adda, secondo quanto riferisce Primatreviglio l'appuntamento per Tokyo è ormai davvero a una bracciata.

Francesca Fangio, da Cassano d'Adda a Tokyo per il sogno olimpico

Ieri, domenica 27 giugno 2021, la nuotatrice trevigliese, originaria di Livorno, ha infatti stabilito il nuovo record italiano nei 200 metri rana donne. Nella piscina del Foro Italico di Roma, l'azzurra in forze alla Rane rosse e allenata dal cassanese Renzo Bonora ha chiuso il 58esimo Trofeo Settecolli di nuovo con un tempo di 2 minuti, 23 secondi e 6 centesimi. Un quarto abbondante di secondo in meno rispetto al record finora imbattuto di 2’23″32, siglato da Ilaria Scarcella nella stessa vasca, ai Mondiali romani del 2009. Spetterà al Direttore Tecnico della Nazionale Cesare Butini decidere se convocarla o meno, ma secondo moltissimi esperti, non ci sono molti dubbi in merito. Come conferma, d'altra parte, lo stesso allenatore Bonora, in un post su Facebook.