Sport
Pallavolo

Danilo Durand lascia la panchina dei Diavoli Rosa di Brugherio

Clamoroso cambio alla guida della formazione di Serie A3: una decisione legata ai molti impegni societari

Danilo Durand lascia la panchina dei Diavoli Rosa di Brugherio
Brugherio Pubblicazione:

Cambio alla guida della prima squadra dei Diavoli Rosa. Il direttore tecnico e fino alla scorsa stagione allenatore della formazione che milita in Serie A3 Danilo Durand ha deciso di fare un passo indietro. Dalla panchina, non certo dalla società di Brugherio.

Danilo Durand non è più l'allenatore

Per la prossima stagione, Danilo Durand non sarà alla guida della prima squadra dei Diavoli Rosa, società che lui stesso ha fondato nel 1988. Da allora un lungo legame tra Danilo e la panchina della prima squadra dei rosanero che però ha deciso momentaneamente di salutare per seguire con cura i tanti ambiziosi “cantieri aperti” della società che, sempre in prima linea, ha portato ad essere un “gioiello” del panorama nazionale. Una società seria, vincente ed affermata nel mondo giovanile, con tantissimi talenti che oggi militano nelle massime serie nazionali da lui forgiati, così come in Serie A, categoria da lui conquistata con la promozione nella stagione 2018/19.

Non è un addio, ma un arrivederci

È stata sicuramente una decisione sofferta e con altrettanta sicurezza so che mi mancherà l’adrenalina che si vive durante le gare. Quest’ anno però sono molti i progetti che come società abbiamo avviato e che dobbiamo seguire quindi la mia priorità deve andare per forza di cose rivolta alle attività istituzionali.  Sono sicuro che sarà un arrivederci, il richiamo del campo sarà forte e spero nei prossimi anni di tornare ad allenare un gruppo di questa meravigliosa società.

ha commentato Durand nel prendere congedo dal ruolo di tecnico della prima squadra

Il ringraziamento più sentito nei confronti dell'ormai ex tecnico è arrivato dal presidente Alessandro Degli Agosti:

Sarà dura non vedere Danilo sulla panchina della prima squadra per tutti gli appassionati dei Diavoli Rosa e per me in primis che ho condiviso tanto con lui prima come compagno di squadra, poi come team manager ed ora come Presidente-tifoso. Danilo ha dato tantissimo a tutte le sue squadre, a tutti i suoi ragazzi spronandoli sempre a dare sempre il meglio, trasmettendo inoltre quell’appartenenza alla maglia Diavoli che solo chi, come lui, sente propria può fare. È un allenatore che caratterizza molto le sue squadre, portavano sempre la sua firma per stile, gioco e ambizioni. In questo momento però la società sta crescendo sempre più e c’è bisogno di lui, come Direttore tecnico e generale, per seguire tutti gli aspetti della vita societaria con la qualità che sempre ci mette. A lui deve molto, se non tutto, questa società. Al di là del ringraziarlo per tutti i ragazzi che ha formato e lanciato nelle loro carriere, voglio ringraziarlo per l’eredità che lascia e che sarà raccolta da una persona valida e che, sono certo, saprà farne tesoro.

Già scelto il successore

Il nome sarà ufficializzato soltanto domani, ma i Diavoli Rosa hanno già deciso a chi affidare la conduzione della Prima squadra. E gli indizi sembrano portare a una figura già presente nello staff tecnico societario, una scelta che vada in continuità con quanto fatto da Durand in questi anni. La riprova sta nelle parole dello stesso Direttore tecnico:

Sono certo di aver lasciato in buone mani la guida tecnica della serie A ad un serissimo professionista oltre che a un amico.

 

Seguici sui nostri canali